SHARE

Borgata-12-13-2

Borgata Terrenove e Bagheria entrano nella storia del calcio per aver realizzato otto autoreti in un’unica partita valida per il terzo turno del triangolare 9 della Coppa Sicilia di prima categoria. 14-3 il risultato finale per una gara che ovviamente è sotto la lente d’ingrandimento degli organi federali dato che a 10 minuti dal termine era ancora in bilico. Il Bagheria, dopo il 6-3 messo a segno dai padroni di casa, avrebbe deciso di “regalare” otto gol al Borgata Terrenove.

Al Bagheria, forte dei tre punti ottenuti contro il Partinicaudace, sarebbe bastato un punto per passare il turno. Nonostante il 7-0 subito sul campo del Partinicaudace, la Borgata Terrenove ha deciso di giocarsi la partita. Al comunale di Petrosino è così andata in scena una gara combattuta fino all’83’: sul parziale di 6-3, sfumata la qualificazione (per la peggiore differenza reti rispetto al Partinicaudace), il Bagheria ha iniziato la sequenza delle autoreti: tre a testa Lo Coco e Buttitta, due Arduino. Il risultato finale di 14-3 ha consentito a un incredulo Borgata Terrenove di passare il turno ai danni del Partinicaudace.

Duro il commento di Sandro Morgana, presidente regionale della Federcalcio. “Possiamo definire quanto accaduto solo in un modo: una porcheria che ben poco ha a che fare con lo sport. Segnalerò personalmente il fatto alla Procura Federale che farà le indagini del caso e stabilirà le dovute sanzioni da dover applicare”.

SHARE