SHARE

NEWS_1384014290_SonLa 20esima giornata di Bundesliga si apre con la vittoria del Bayer Leverkusen per 1-0 sul Borussia Moenchengladbach al Borussia Park. Una vittoria che consente alle ‘aspirine’ di mantenere saldo il secondo posto anche nell’eventualità di una vittoria del Borussia Dortmund domani impegnato a Brema. Per i biancoverdi invece poco cambia in classifica; in attesa delle partite di domani il quarto posto dello Schalke 04, che vale il preliminare di Champions League, dista un punto.

LA PARTITA – La contesa si mantiene sin dall’inizio sui binari dell’equilibrio, con le due squadre preoccupate più di tenere gli avversari lontano dalla propria area di rigore che di provare sortire offensive. In particolare è il Moenchengladbach che con il suo possesso palla, a tratti ostentato,  cerca di far scoprire maggiormente il Bayer per poi provare a colpire di ripartenza. Il primo e unico tiro in porta della prima frazione di gioco è quello di Patrick Hermann al 18′ su cross alto dalla sinistra; una botta al volo ma centrale sulla quale il portiere Leno interviene non senza affanno. L’unica occasione creata invece dal bomber delle aspirine Kießling, 10 reti in campionato per lui, arriva al 40′ con un colpo di testa alto su azione di calcio d’angolo. La ripresa si apre con le squadre più propositive, con il Bayer che cerca di far la partita e ci riesce esprimendosi in velocità e mettendo la contesa sul piano di un’intensità che il Borussia fatica a contrastare nei primi minuti. Ma a colpire in contropiede è proprio il Leverkusen col sudcoreano Son Heung-Min che, servito al centro da Sam dopo una lunga corsa sulla destra, controlla e dai 30 metri batte un Ter Stegen immobile. I padroni di casa faticano a rientrare in partita, e allora sono gli ospiti che continuano a cercare il gol del raddoppio. E al 74′ ci vanno vicini con Kießling che servito in area da posizione un pò defilata tira largo sul secondo palo. Finisce così la sfida, con i tentativi di forcing del Borussia che impattano contro un Bayer compatto e voglioso di portare a casa un risultato che, per quanto si è visto in campo, appare giusto.

SHARE