SHARE

1620433_639741499431852_1005184537_n

Anticipo che profuma di storia quello che va in scena al San Paolo questa sera fra il Napoli di Benitez e il Milan di Seedorf, al primo Napoli-Milan della sua nuova carriera da allenatore. I partenopei cercano riscatto dopo i soli 2 punti rimediati nelle ultime tre gare di campionato e potrebbero essere distratti dalla semifinale di coppa Italia con la Roma, mentre i rossoneri di Seedorf vogliono mantenere l’imbattibilità in Serie A che dura, ormai dall’arrivo del nuovo tecnico olandese.

LA PARTITA – Gara subito viva sin dai primi minuti, quando il Napoli si è reso pericoloso con una doppia occasione a firma Higuain-Hamsik, che spaventano la difesa rossonera. Al minuto 7 il Milan passa in vantaggio con il nuovo acquisto Taarabt che non contrastato dai centrali partenopei, infila sul palo lontano un destro che batte Reina. Pareggio immediato del Napoli che trova con Inler il gol dell’1-1, con un gran tiro da fuori corretto anche dalla deviazione di De Jong che mette fuori causa un incolpevole Abbiati. Botta e risposta intorno al quarto d’ora fra Higuain, che per poco non trova la porta con un tiro a giro col sinistro, e Balotelli che scalda i guantoni di Reina con un tiro potente da fuori. Da qui in poi sarà solo Napoli, con gli azzurri dominatori su ogni pallone nella trequarti milanista, e i centrocampisti rossoneri troppo imprecisi negli appoggi. Al 36’ grande conclusione volante di Hamsik che sfiora il palo, ben pescato in area di rigore da Jorginho. Doppia occasione per il vantaggio del Napoli a 5 dal traguardo della prima frazione, prima con Maggio che da pochi passi coglie il palo su sviluppi di azione di Insigne in area, e poi con lo stesso folletto napoletano che di testa sfiora il palo su cross di Mertens. Si chiude così 1-1 un primo tempo ricco di occasioni, che ha visto il Napoli prevalere sul Milan per larghi tratti andando più volte vicino al vantaggio. La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo con un Napoli subito pericoloso con un colpo di testa di Fernandez e con un tiro a giro insidioso di Insigne di poco a lato, che fanno da preludio al gol del 2-1 firmato da Higuain che di testa insacca alle spalle di Abbiati un cross perfetto di Inler dalla trequarti. Milan in apnea che subisce le iniziative degli uomini di Benitez che vanno ancora vicini alla rete con un tiro al volo di Higuain. Tenta la reazione il Milan dopo i cambi di Seedorf, prima con un tiro al volo di Essien e poi ancora con l’autore del gol Taarabt che mette in difficoltà Reina con un tiro dal vertice dell’area di rigore. All’82’ però, il Napoli chiude il match ancora con Higuain che servito da Callejon insacca da due passi battendo ancora una volta Abbiati. Termina così 3-1 per il Napoli che risorge dopo le ultime batoste, mentre per quanto riguarda il Milan arriva la prima sconfitta in campionato dell’era Seedorf.

SHARE