SHARE

benitez press conference

Rafa Benitez è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Roma. Ecco quanto dichiarato dal tecnico azzurro:

DE LAURENTIIS – “Sentire il presidente parlare bene del mio lavoro è sempre positivo. Ho un buon rapporto con tutti qui a Napoli, sono molto contento e voglio vincere. Ho sempre cercato di vincere fin dal primo giorno, ora abbiamo l’opportunità della Coppa Itaia ed è una chance importante, ma la Roma è un ostacolo grande.

ROMA  – “Cosa fare di più? Un gol “legale” più di loro. Bisogna fare una partita seria con intensità come fatto nelle ultime partite con loro. Bisogna fare lo stesso, la differenza sarà il San Paolo e i tifosi che saranno accanto alla squadra. Non sono condizionato dal campionato, non dovrò fare delle scelte obbligate. Tutti saranno disponibili e in perfetta condizione fisica. L’idea è di non far respirare la Roma, dobbiamo fare una buona partita con intensità e buon gioco ma soprattutto provare a vincere. Sarà una partita diversa ma valutando le due squadre vincere potrà essere un segnale per dire che ci siamo. La Roma ha giocatori di livello, di carattere e qualità. Vedo la mia squadra e devo avere fiducia nei miei giocatori. Mi aspetto la solita Roma con equilibrio. Lavorano una partita alla settimana ed è una squadra che ha possesso di palla e qualità. E’ una squadra che difende benissimo ed è difficile trovare spazio. Mi attendo una squadra che troverà equilibrio tra fase difensiva, che aspetteranno, e la fase offensiva per attaccare”

FORMAZIONE – “Abbiamo visto durante il campionato tutti i giocatori del centrocampo impegnarsi bene. Adesso con Jorginho non abbiamo avuto l’opportunità di giocare con Behrami insieme e avere cinque giocatori per due posti per me è importante, per il turnover. Abbiamo cercato un mancino che ti permette di attaccare e difendere in una maniera diversa e un centrocampista che abbia visione del gioco per questo ho sempre detto che la squadra è più equilibrata. Mi piace vincere sempre con qualsiasi risultato. Se 1-0 va bene lo stesso”

ARBITRAGGI – “Meglio parlare di calcio che di arbitraggi, credo che alla fine ci sarà un equilibrio”.

HIGUAIN – “Ha esperienza e può fare la differenza, gli altri hanno fatto benissimo ed è un aiuto per lui. Se la squadra gioca bene Higuain farà più reti. Domani mi attendo una grande partita di tutti”.

COPPA ITALIA – “In finale di Coppa Italia per tutti, per i tifosi, per la gente che lavora qua e per tutti i giocatori che stanno dando il 100% ogni settimana. Meritano di vincere per questo”

DIFESA – “Importante non subire gol ma non fondamentale possiamo vincere e arrivare in finale anche per 2-1. La leadership e la mentalità la dimostrano i giocatori in campo. Continuiamo a lavorare e parlare con loro per far capire sempre il messaggio e sono sicuro che tutti potranno aiutarsi a vicenda”.

NAPOLI – “Mazzarri ha fatto un grandissimo lavoro qua, è merito suo gli ultimi quattro anni. Io ho rispetto per lui. Credo che non possiamo separare il fatturato, la struttura e la storia di una società per fare una classifica. Chi ha più fatturato, struttura e storia ha più facilità per arrivare in alto. Il Napoli è cresciuto in questi 10 anni, bisogna parlare di Maradona e del Napoli del passato ma il Napoli era fallito e ora ha un percorso diverso. Arrivare primo o secondo non fa la differenza, la differenza la fa il campionato. Con Champions o Coppa si ha una stagione diversa rispetto ad altre. Possiamo essere più in alto soprattutto prima del Milan ma la Roma e la Juve stanno facendo benissimo. Siamo più o meno dove possiamo essere se consideriamo tutti i fattori”

GERVINHO – “E’ un giocatore veloce nelle ripartenze, dobbiamo essere attenti. Non possiamo nulla di speciico perché cambierebbe la nostra idea di gioco. Dobbiamo controllarlo in difesa e a centrocampo. Lui è velocissimo se riceve la palla, se non la riceve non è pericoloso quindi dobbiamo lavorare tutti per evitare ciò”.

SAN PAOLO – “I tifosi napoletani hanno capito rispetto agli altri come aiutare la squadra. Hanno rispetto per gli avversari ma quando abbiamo bisogno sono sempre lì. Abbiamo visto la reazione ai fischi a Lorenzo e la maggioranza è stata perfetta, aiutando la squadra ed essendo accanto ai giocatori. Più uniti faremo bene”

 

SHARE