SHARE

Javier Zanetti, vera bandiera dell’Inter, dal 9 gennaio non vede più il campo. Walter Mazzarri per scelta tecnica lo tiene fuori anche in favore di Kuzmanovic, ritenuto più funzionale al regime tattico mazzarriano, per la disperazione di molti tifosi nerazzurri. Una situazione nuova per il capitano che ha sempre trovato spazio nel corso delle stagioni, anche in seguito agli infortuni che lo hanno costretto per lunghi periodi ai margini dei campi di gioco e persino quando, dopo delle sontuose campagne acquisti da parte dei dirigenti interisti, nelle probabili formazioni d’inizio anno veniva sempre selezionato come panchinaro.

Adesso, senza nessuna polemica come è sempre stato nel suo stile, si interroga sul futuro. Le vie sono tre: la prima è quella di appendere le scarpette al chiodo; La seconda è quella che lo vede continuare a giocare nell’Inter facendo buon viso a cattivo gioco, mentre la terza potrebbe vederlo scegliere una destinazione estera dove concludere la carriera come uomo immagine. Gli sono già arrivate un paio di offerte allettanti e considerando la situazione che sta attraversando in nerazzurro e la sua voglia di continuare a giocare, quest’ultima ipotesi non sarebbe così fantascientifica, almeno secondo quanto riporta tuttomercatoweb.

Che il tempo di Javier Zanetti all’Inter sia finito? E come la prenderebbero i supporters del Biscione in caso di addio forzato dell’uomo simbolo della squadra? La risposta, a quanto pare, arriverà a giugno.

SHARE