SHARE

Tevez-Fuerte-Apache-Juventus-PP-1024x576

Nonostante un ottimo impatto con il calcio italiano, con ben 13 gol con la Juventus conditi da tante belle giocate, sembra non esserci niente da fare per Carlos Tevez in ottica Nazionale. Il commissario tecnico dell’Argentina, Alejandro Sabella, ha affermato ieri che non è intenzionato a convocare l’attaccante bianconero, protagonista secondo alcuni di un mai ben specificato litigio proprio con il selezionatore della Seleccìon.

A CASA – E nonostante in Argentina si richieda a furor di popolo la convocazione di Tevez, Sabella non intende recedere dai suoi propositi, dichiarando: Un mio amico dice che il nostro e’ un popolo di medici e allenatori…ma io non parlo dei giocatori che non sono convocati e non credo che ci saranno delle sorprese rispetto alle scelte da me effettuate nell’ultimo anno”, lasciando intuire a chiare lettere che l’Apache per l’ennesima volta non figurerà tra i convocati che scenderanno in campo per il match amichevole contro la Romania del prossimo 5 marzo.

ADDIO MONDIALI – Il “Clarin”, uno dei più diffusi quotidiani argentini, aggiunge anche una dichiarazione rilasciata da un fidato collaboratore di Sabella: “Se la gente insiste per la chiamata di un giocatore allora state certi che Alejandro non ci sta”. Pare proprio che per Tevez la speranza di andare ai Mondiali di Brasile 2014 sia del tutto svanita, insomma. Tevez tra l’altro manca dalla Nazionale argentina da ben tre anni ormai, ovvero dal match di Coppa America perso contro l’Uruguay il 17 luglio 2011, quando sulla panchina albiceleste sedeva Sergio Batista.

SHARE