SHARE

adriano chiatton

Adriano cerca di ripartire ancora una volta, dimenticando feste, birra e pancione. L’ex Inter, Fiorentina e Roma ha firmato un contratto annuale da 30mila euro a stagione più bonus per ogni gol segnato con l’Atletico Paranaense, squadra che già lo aveva accolto lo scorso dicembre consentendogli di allenarsi per ritrovare una forma accettabile. Dopo gli ultimi flop con innumerevoli buoni propositi dichiarati al mondo intero di voler tornare ad essere un giocatore normale, poi prontamente smentiti dagli eccessi nei quali il 31enne ragazzone troppo spesso è caduto, stavolta Adriano sembra davvero essersi messo veramente di impegno.

SONO CAMBIATO – L’ultima volta che l’Imperatore era sceso in campo fu a marzo 2012 con la maglia del Flamengo. Il rapporto si interruppe per un grave infortunio al tendine di Achille accompagnato dai soliti bagordi con tanto di festini notturni e corse in moto su e giù per Rio de Janeiro. Di Adriano poi hanno fatto parlare (in male ovviamente) le sue presunte amicizie con esponenti noti della criminalità locale. E nonostante solo due settimane fa il brasiliano sia stato coinvolto in una rissa durante un concerto adesso ha detto di aver messo la testa a posto.

COSE CHE CAPITANO – Eppure l’avventura all’Atletico Paranaense (che disputerà la prossima Copa Libertadores) non era cominciata nel migliore dei modi, con Adriano che si è aggregato alla squadra in ritiro con ben una settimana di ritardo e la rissa di cui sopra avvenuta con una ragazza nel back stage di un concerto. Il suo nuovo club ha minimizzato parlando di cose che possono capitare a chi cerca da tempo di superare un momento difficile. Il contratto di Adriano con la società di Curitiba prevederebbe come detto 30mila euro mensili di ingaggio più bonus per ogni gol segnato, per numero di presenze e per maglie vendute.

SHARE