SHARE

pescara

Il Varese espugna Pescara. Gli uomini di Gautieri vincono a dieci minuti dalla fine contro un buon Pescara, reduce da cinque vittorie consecutive.

Gli abruzzesi iniziano bene, cercando di imporre il proprio gioco contro un Varese intento a sfruttare i contropiedi. I lombardi passano in vantaggio a fine primo tempo con Trevisan. Nella ripresa il Pescara pareggia con il solito Maniero: cross dalla destra di Ragusa per l’attaccante napoletano che è lesto a a ribadire in rete. Due minuti dopo ancora pericolosa la punta degli abruzzesi, ma la sua conclusione viene bloccata da Bressan senza problemi. A dieci minuti dal termine è Di Roberto a regalare la vittoria ai suoi: grande assist di Zecchin che imbecca l’attaccante varesino, che sul filo del fuori di gioco, sorprende Belardi in uscita.

Finisce uno a due per il Varese: Marino ora rischia l’esonero dopo cinque sconfitte consecutive.
IL TABELLINO:

PESCARA (4-3-3): Belardi; Balzano, Bocchetti, Zuparic, Salviato; Bovo, Brugman (dal 37′ st Cutolo), Rizzo; Ragusa, Samassa (dal 25′ pt Maniero), Politano (dal 20′ st Caprari). A disposizione: Pelizzoli, Zauri, Nielsen, Cosic, Milicevic, Sforzini. Allenatore: Pasquale Marino.
VARESE (4-3-3): Bressan; Ely, Trevisan (dal 29′ st Grillo), Rea (dal 41′ st Momenté), Laverone; Blasi, Zecchin, Corti; Oduamadi (dal 28′ st Calil), Pavoletti, Di Roberto. A disposizione: Bastianoni, Damonte, Neto Pereira, Fiamozzi, Cristiano, Forte. Allenatore Carmine Gautieri.
Arbitro: Borriello di Mantova

Assistenti: Peretti di Verona, Ceccarelli di Terni e Cervellera di Taranto
Reti: 39′ pt Trevisan, 24′ st Maniero, 33′ st Di Roberto
Ammoniti: Trevisan, Zuparic, Salviato, Ragusa, Zecchin, Ely
Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 7 minuti di recupero.

SHARE