SHARE

Nel Cesena di Bisoli che in Serie B sta lottando per salire in Serie A tramite i playoff si è distinto, nel girone d’andata, un centrocampista giovane e di talento. Il suo nome è Andrea Tabanelli.

Dopo tanta gavetta nelle serie minori, Tabanelli raggiunge il primo spicchio di calcio che conta andando a rinforzare il reparto mediano del Cesena dopo che il club romagnolo lo aveva prestato in giro per l’Italia nel corso dei precedenti 4 anni. Il ragazzo ha la stoffa, e riesce ad inanellare una serie di ottime prestazioni, spesso decisive, che lo proiettano nell’orbita di mercato di svariati club di media fascia della categoria superiore: sulle sue traccie s’insidiano Atalanta, Bologna, Parma e Cagliari. Il club isolano è proprio quello che riesce a spuntarla nella corsa al calciatore, che così lascia a Gennaio il Cesena per cercare finalmente il salto di qualità dopo anni passati in categorie inferiori.

Sembra l’inizio di un sogno ma, purtroppo per Tabanelli, il passaggio al Cagliari si rivelerà solo il principio di un brutto incubo.

Come da precedenti accordi, il Cagliari acquisisce Tabanelli per mandarlo in prestito al Leeds, club inglese glorioso imbottigliato da anni in Championship che sta per essere prelevato da quel Cellino già patron dei rossoblu. L’opportunità è comunque buona, poiché si tratta di confrontarsi con un calcio affascinante e molto diverso da quello italiano come, appunto, quello inglese.

Purtroppo, visti anche i primi danni di Cellino (che caccia l’allenatore senza neanche averlo mai giudicato e subisce le ire dei tifosi) Tabanelli viene subito osteggiato dai compagni e visto come un acquisto assolutamente inutile e non richiesto, dunque non propedeutico alla causa della squadra. Inoltre, per via dei problemi riscontrati da Cellino nell’acquisto del club inglese, l’acquisizione di Tabanelli viene messa in standby per un paio di settimane dalla Federazione inglese che poi ne boccia clamorosamente il trasferimento rimandando il giocatore al mittente.

Così Andrea Tabanelli, da possibile sorpresa del calcio inglese dei prossimi anni, si ritrova praticamente fuori rosa al Cagliari che non ritiene, almeno per il momento, il giocatore una possibile alternativa ai calciatori già presenti in mediana. Ci auguriamo, per il futuro di Tabanelli, che questa grottesca vicenda di cattiva burocrazia nel calciomercato non risulti decisiva nella sua carriera in rampa di lancio.

SHARE