SHARE

Mourinho

Nonostante l’ottimo periodo che sta attraversando il Chelsea, capolista in Premier Leauge, Josè Mourinho alla vigilia della sfida con il Galatasaray riconosce un “problema” nella squadra londinese. E’ infatti dal 19 gennaio, data della vittoria contro il Manchester United, che nella squadra londinese non va a segno un attaccante. “Il problema del Chelsea è che manca un bomber. Eto’o ha 32, o forse 35 anni, chi lo sa” con riferimento non tanto velato alla solita incertezza sull’età del calciatori africani. Poi lo Special One ha proseguito lanciando un vero e proprio invito all’attaccante del Monaco Radamel Falcao: “Ho bisogno di un attaccante e lui ha bisogno di un club. Un giocatore come lui non può giocare davanti a 3mila persone. Il Monaco va bene per chiudere la carriera”.

I giornalisti gli hanno poi domando su un possibile assalto dei Blues a uno tra Ibrahimoic o Cavani: “E’ una missione impossibile. So che sta bene a Parigi perché siamo amici ci sentiamo spesso. Vedo difficile anche Cavani che mi piace molto. Non farei però uno scambio con Hazard perché lui è il nostro campioncino. Vogliamo che rimanga per 10 anni e ancora. Il progetto Chelsea va costruito intorno a lui”.

 

SHARE