SHARE

BhWd5BhCAAAkcgV

Dopo la vittoria in campionato il Manchester United vuole replicare anche in Champions, sfidando l’insidioso Olympiakos nel suo stadio. Non ci sono Mata e Januzaj, campo per Valencia e Young; per i greci tutto il peso dell’attacco è sulle spalle del giovane Joel Campbell.

Manchester domina il campo, l’Olympiakos punisce- Lo United approccia bene il match, abbozzando un giro palla per studiare l’avversario. I greci temporeggiano, attendendo il momento giusto per sfruttare al meglio il primo errore e colpire in contropiede. Il possesso palla degli ospiti risulta essere improduttivo e sterile, senza pungere più di tanto nonostante gli sforzi di Rooney che corre ovunque. Come prevedibile, alla prima occasione buona i padroni di casa vanno in gol: un tiro sporchissimo dalla distanza viene deviato da Dominguez, che spiazza De Gea e porta in vantaggio i greci. Moyes non riesce a scuotere i suoi, che sembrano storditi e non reagiscono come dovrebbero. Si va al riposto con l’Olympiakos in vantaggio e lo United sulle gambe.

La reazione non arriva ed i greci chiudono il match- Rooney e compagni rientrano in campo così come erano usciti, palleggiando sulla metà campo senza tentare scorribande nell’area avversaria. L’unica occasione di rilievo capita sui piedi di Van Persie, che però ha la sfortuna di colpire col destro e sparare alle stelle. La palla non è l’unica cosa a non girare bene per lo United e, alla prima occasione buona, Joel Campbell supera un avversario con un tunnel e batte De Gea con un tiro a giro. Lo stadio esplode ed incoraggia i suoi a non mollare: i greci non hanno poi tutto questo bisogno di sostegno, visto che il Manchester continua nel suo palleggio fine a se stesso. Continuerà così fino alla fine, con l’Olympiakos che può festeggiare ed iniziare ad alzare le barricate per il ritorno ad Old Trafford.

IL TABELLINO

Olympiakos (4-2-3-1): Roberto; Leandro Salino, Manolas, Marcano, Holebas; Maniatis, N’Dinga; Campbell (22′ st Fuster), Dominguez (31′ st Machado), Perez (40′ st Valdez); Olaitan.A disp.: Megyeri, A. Papadopoulos, Bong, Samaris. All.: Michel
Manchester United (4-2-3-1): DeGea; Smalling, Vidic, Ferdinand, Evra; Valencia (15′ st Welbeck), Carrick, Cleverley (15′ st Kagawa), Young; Rooney, van Persie. A disp.:Lindegaard, Büttner, Fellaini, Giggs, Hernandez. All.: Moyes
Arbitro: Rocchi
Marcatori: 38′ Dominguez, 9′ st Campbell
Ammoniti: Evra, Ferdinand (M)
Espulsi: –

SHARE