SHARE

Tom-Cleverley

Finora in Italia le poche petizioni popolari create per il calcio non hanno avuto l’effetto sperato, cosa che non succede altrove. Ad esempio in Inghilterra, su Change.org, hanno lanciato una petizione per impedire a Tom Cleverley, centrocampista del Manchester United, di andare al Mondiale con la nazionale inglese. In un giorno la petizione ha raggiunto 7000 firme e altre 1000 servono per raggiungere la quota necessaria alla convalida.

La petizione nasce per la reputazione che il calciatore ha in buona parte dei tifosi. L’idea principale è che la sua presenza potrebbe danneggiare la squadra nell’avventura in Brasile.
L’introduzione alla petizione, scritta da Glenn McConnell di Blackpool, spiega l’imbarazzo che la presenza di Cleverley potrebbe arrecare alla squadra:

Tom Cleverley, 13 presenze in Nazionale, più delle presenze totali di Ross Barkley, Adam Lallana e Leon Osman, è stato regolarmente selezionato da Roy Hodgson nella sua squadra senza avere il minino di qualità. Noi crediamo che per la reputazione di questa orgogliosa nazionale, si dovrebbe evitare la sua partecipazione in questo evento internazionale”.

Shaun Babbage, da Canterbury, spiega di aver firmato la petizione con questa frase eloquente: “Tom Cleverley è il genocidio del calcio“, mentre Sam Ryan afferma: “Il calcio non mi entusiasma più perché esiste Tom Cleverley”

 

SHARE
Previous articleBundesliga: i risultati della 23/a giornata
Next articleAvellino-Pescara 1-1, Caprari risponde a Fabbro
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85