SHARE

Atletico

Atletico Madrid

Courtois 6,5: In occasioni delle due rete è tutto sommato incolpevole, bravo e reattivo almeno in tre circostanze, specie sull’1-0 quando smanaccia su Ronaldo. Solita sicurezza in uscita.

Juanfran 6,5: Partita di grandissima sostanza, puntuale nelle sovrapposizioni e sempre attento dietro a tenere a bada un certo Cristiano Ronaldo.

Godín 6: Benzema è in serata e spesso va in difficoltà. Lascia un po’ di spazio a Ronaldo nel 2-2 che subito lo punisce. Scintille con Pepe in tutti i calci piazzati.

Miranda 6,5: Sbaglia a far salire la difesa in occasione del vantaggio merengues ma si rifà nel corso del match con una partita sopra le righe.

Filipe Luis 6,5: Si dedica quasi esclusivamente alla fase difensiva respingendo indifferentemente chiunque arrivi dalle proprie parti, soprattutto Bale.

M. Suárez 5,5: Gioca titolare al posto di Tiago, si limita a fare il compitino al centro ma alla lunga il suo contributo non risulta decisivo.

Gabi 7: Fino all’82’ era stato autore di una gara perfetta, corsa e pressing continuo e una rete formidabile da casa sua. Macchia la prestazione con l’errore in disimpegno da cui scaturisce la rete del pareggio.

Arda Turan 6,5: Quando lui gira la squadra va con lui, corsa e classe messe sempre a disposizione dei compagni. Dai suoi piedi passano tutte le azioni più importanti dei colchoneros. (dal 83’) Rodriguez s.v.

Koke 7: Segna il gol che cambia la partita riaccendendo l’entusiasmo del Calderon. Corre a destra e a manca ma arriva sfinito al finale di partita.

Raúl García 6,5: La carte del Cholo Simeone per infastidire la manovra del Real. Paga qualcosa in fase offensiva ma da una grandissima mano a centrocampo, uomo-ombra di Xabi.

Diego Costa 7: Spauracchio continuo, sarà felice Ramos di trovarselo in squadra almeno in nazionale. Aggredisce e carica tutto quello che gli passa davanti, meritava un calcio di rigore nel primo tempo.

 

Real Madrid

Diego López 5: Nonostante la sua stagione rimanga positiva, inizia a sentire la pressione del tifo blancos che vuole Casillas titolare. In colpevole ritardo sulla bomba di Gabi, rischia il pasticcio in più di un’uscita.

Arbeloa 5: Non riesce a tenere Arda e Diego Costa e davanti non arriva mai sul fondo. (dal 70’) Carvajal 6,5: Ottimo impatto sulla partita, prima imbecca Ronaldo che spreca di testa e poi mette al centro la palla del 2-2 finale.

Pepe 5: Esce sconfitto da quasi tutti i duelli che ingaggia con i giocatori avversari, si lascia andare troppo spesso a simulazioni plateali che spesso e volentieri rasentano il ridicolo.

Ramos 5,5: Come spesso gli capita nelle partite importanti sembra pagare un po’ di nervosismo. Graziato dall’arbitro quando mette giù Diego Costa, riesce a tenere a galla i suoi in momenti decisivi.

Coentrao 5: Ancelotti lo lancia un po’ a sorpresa dal primo minuto, alla luce della prestazione la scelta non ha pagato. Balla un pochino dietro e avanti non è mai pericoloso. (dal 58’) Marcelo 6: Imprime da subito corsa e vivacità sulla fascia, strano che Ancelotti l’abbia tenuto fuori dal primo minuto.

Xabi Alonso 5,5: Stretto nella morsa di Garcia e Gabi, è la vittima illustre del pressing pazzesco dei colchoneros.

Modric 5,5: Un filino meglio di Xabi ma la sua prestazione non è comunque sufficiente, ha il merito comunque di riprendersi nel finale quando il Real compie lo sforzo maggiore.

Di Maria 6: Inizia molto bene, trova subito l’assist per il vantaggio di Benzema. Con il passare dei minuti cala vistosamente, scomparendo del tutto ad inizio ripresa. (dal 72’) Isco 5,5: Nonostante il finale sia blanco lui non riesce ad entrare in partita.

Bale 5: Un solo lampo in tutta la partita con un tacco spaziale che libera Benzema. Per il resto è svagato sulla fascia destra, annullato del tutto da un ottimo Filipe Luis.

C.Ronaldo 7: Cannibale è la parola che meglio si adatta a questo incredibile giocatore. Nella serata più importante della stagione mette ancora una volta il timbro che salva i suoi dalla sabbie mobili. Se il Real dovesse vincere la Liga quello di stasera sarà senza dubbio il gol-scudetto.

Benzema 6,5: Gran partita per l’attaccante francese, segna dopo pochi minuti e sarà sempre pericoloso sulle poche palle che gli servono.

SHARE