SHARE

de rossi roma-inter

Ora è ufficiale il Giudice Sportivo è ricorso alla prova tv e ha squalificato per 3 turni Daniele De Rossi e Juan Jesus dopo il match Roma-Inter. Anche Domenico Berardi è stato squalificato per 3 turni per aver colpito volontariamente un avversario.

Ecco il comunicato ufficiale:

Il Giudice sportivo,

ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 35, n. 1.3 (a mezzo fax pervenuto alle ore 12.29 odierne) in merito al comportamento tenuto al 37° minuto del primo tempo dal calciatore Daniele De Rossi (soc. Roma) nei confronti del calciatore Mauro Manuel Icardi (soc. Inter);

acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Sky), di piena garanzia tecnica e documentale;

osserva:

le immagini televisive documentano che, nella circostanza segnalata, il calciatore giallo-rosso, nella propria area di rigore particolarmente affollata per l’esecuzione di un calcio di punizione concesso in zona d’attacco alla squadra avversaria, nel contrastare a stretto contatto l’azione del calciatore nero-azzurro, appoggiava con veemenza la mano destra sul capo dell’antagonista e quindi, in rapida successione, con la stessa mano colpiva da tergo l’Icardi con un pugno al volto. Il giuoco proseguiva senza che l’Arbitro adottasse alcun provvedimento disciplinare in quanto, come dichiarato su richiesta di questo Ufficio (con mail pervenuta alle ore 13.50 odierne), il
segnalato comportamento “non era stato rilevato” dagli Ufficiali di gara.
Il gesto compiuto dal De Rossi integra inequivocabilmente per l’evidente volontarietà, l’energia impressa e la delicatezza della zona del corpo colpita gli estremi della “condotta violenta” sanzionata ex art. 19, n. 4 lettera b) CGS, connotata, per consolidato orientamento interpretativo, dall’intenzionalità e dalla potenzialità lesiva.
Ne consegue l’ammissibilità della “prova televisiva” e la sanzionabilità del segnalato comportamento, che appare equo quantificare nella misura indicata nel dispositivo.

P.Q.M.

delibera di sanzionare il calciatore Daniele De Rossi (soc. Roma), in relazione alla segnalazione del Procuratore federale, con la squalifica di tre giornate effettive di gara.

* * * * * * * * *

Gara soc. ROMA – soc. INTERNAZIONALE

Il Giudice sportivo,

ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 35, n. 1.3 (a mezzo fax pervenuto alle ore 12.30 odierne) in merito al comportamento tenuto al 40° minuto del secondo tempo dal calciatore Juan Jesus Nunes (soc. Inter) nei confronti del calciatore Alessio Romagnoli (soc.
Roma);

138/441

acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Sky), di piena garanzia tecnica e documentale;

osserva:

le immagini televisive documentano che, nella circostanza segnalata, il calciatore nero-azzurro, nella propria area di rigore particolarmente affollata per l’esecuzione di un calcio d’angolo, nel contrastare a stretto contatto l’azione del calciatore giallo-rosso, con un repentino movimento del braccio sinistro, colpiva da tergo con un pugno alla schiena l’antagonista, che si accasciava dolorante al suolo.
Dopo una breve interruzione, il giuoco riprendeva senza che l’Arbitro adottasse alcun provvedimento disciplinare in quanto, come dichiarato su richiesta di questo Ufficio (con mail pervenuta alle ore 13.50 odierne), il segnalato comportamento “non era stato rilevato” dagli Ufficiali di gara.
Il gesto compiuto dal Nunes, del tutto avulso dal contesto agonistico per la distanza dal pallone a cui si trovavano entrambi i protagonisti, integra inequivocabilmente per l’evidente volontarietà, l’energia impressa e la delicatezza della zona del corpo colpita gli estremi della “condotta violenta” sanzionata ex art. 19, n. 4 lettera b) CGS, connotata, per consolidato orientamento interpretativo, dall’intenzionalità e dalla potenzialità lesiva.
Ne consegue l’ammissibilità della “prova televisiva” e la sanzionabilità del segnalato comportamento, che appare equo quantificare nella misura indicata nel dispositivo.

P.Q.M.

delibera di sanzionare il calciatore Juan Jesus Nunes (soc. Inter), in relazione alla segnalazione del Procuratore federale, con la squalifica di tre giornate effettive di gara.

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

BERARDI Domenico (Sassuolo): per avere, al 26° del secondo tempo, colpito volontariamente
un calciatore avversario con una gomitata al volto (ex art. 19 n. 4 lett. b CGS).

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMONIZIONE

CRISTALDO Jonatan (Bologna): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario
(Seconda sanzione); per avere, al 37° del secondo tempo, nel tentativo di divincolarsi, colpito con
una manata non violenta il volto di un calciatore avversario.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

BELLUSCI Giuseppe (Catania): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei
confronti di un avversario.

BOSTJAN Cesar (Chievo Verona): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei
confronti di un avversario

SHARE