SHARE

Alan Pardew, coach del Newcastle United, sta vivendo un brutto quarto d’ora. Tutto nasce dalla testata che l’allenatore dei bianconeri ha rifilato al giocatore dell’Hull City Meyler e che, giustamente, tanto scalpore ha fatto in tutto l’ambiente calcistico inglese.

Pardew si è prontamente scusato con la Società, che però non ha potuto non consegnargli una salatissima multa da 100.000 sterline. A quanto pare, però, la multa è stata soltanto la prima punizione per Pardew. Difatti, la FA è pronta a prendere provvedimenti molto duri nei confronti del tecnico , ormai nell’occhio del ciclone: si parla di una squalifica di 10 giornate, ma si ipotizzano anche conseguenze molto più gravi.

Il Newcastle non può far altro che aspettare e medita una decisione imprevista: nel caso in cui la squalifica di Pardew risulti di enorme portata, quest’ultimo finirà per essere esonerato nonostante il recente rinnovo del contratto. La Società non perdonerebbe a Pardew un gesto così impulsivo e violento in un momento chiave di una stagione di Premier League nella quale il Newcastle non sta per niente sfigurando.

Il futuro di Pardew è dunque appeso ad un filo, tutto dipenderà dalla gravità che verrà data alla sua azione e alla decisione della Federazione Inglese, conosciuta per la sua mano pesante.