SHARE

del bosque

Vicente Del Bosque, ct della Spagna, ha concesso un’intervista all’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” nella quale parla dell‘Italia, avversaria delle Furie Rosse campioni di Europa e del Mondo in carica domani sera in amichevole allo stadio Vicente Calderon di Madrid. Ecco quanto messo in evidenza da Maidirecalcio:

ATTENTI AGLI AZZURRI – Del Bosque parla della nostra Nazionale: “L’Italia è una concorrente da tenere sempre d’occhio, storicamente ha sempre saputo metterci in difficoltà ed ogni volta rappresenta un pericolo, anche se reputo la finale degli Europei contro di loro la miglior partita della mia gestione. Llorente e Callejon hanno sfatato un tabù che vedeva i giocatori spagnoli fare male nella Serie A italiana: loro stanno disputando un’ottima stagione e sono molto ben considerati”.

LE CONVOCAZIONI – “Le scelte definitive su chi portare in Brasile verranno compiute soltanto a maggio – dice Del Bosque –, nel frattempo ci sono dei giocatori fuori come Fernando Torres, Villa e Soldado che hanno ancora tempo per scalare posizioni. Diego Costa? Ha caratteristiche diverse dagli altri e questo lo avvantaggia. Chi vince i Mondiali? Il Brasile padrone di casa”.

SUPERMARIO – Del Bosque conclude parlando di Balotelli: Prandelli crede molto nel ragazzo e lo conosce molto bene. Balotelli è un giocatore speciale, che può fare tutto o niente. Ha delle grandissime doti e se lo vorrà potrà diventare uno dei migliori calciatori del mondo”.

SHARE