SHARE

Under 21

A Lurgan gli azzurrini di Di Biagio vanno alla ricerca di punti preziosi, utili per la qualificazione agli Europei Under 21 in programma in Repubblica Ceca nel 2015. Non può quindi più sbagliare l’Italia Under 21 in casa del fanalino di coda Irlanda del Nord. Gli azzurrini sono terzi nel girone con 9 punti, uno in meno della Serbia, che sarà impegnata nella difficile trasferta contro il Belgio. Una vittoria potrebbe permettere agli azzurrini di scavalcare proprio i serbi in classifica.

LA PARTITA – L’avvio di gara risulta essere decisamente soporifero, con le squadre impegnate a studiarsi e poco propense a macinare gioco, anche a causa di un terreno troppo fangoso che favorisce gli scontri fisici a centrocampo. Intorno al quarto d’ora si fanno vivi i padroni di casa con un’azione in ripartenza non sfruttata da Millar che non è preciso al momento del cross. In questa fase l’Irlanda del Nord fa la partita ma pecca moltissimo nell’ultimo passaggio, quasi sempre impreciso; l’Italia, invece, appare lenta e prevedibile in cabina di regia. Alla mezz’ora dopo una conclusione di Lavery parata da Bardi, l’Italia aumenta i giri del motore tentando la conclusione a rete con Viviani che non sfrutta una punizione a due in area. Negli ultimi cinque minuti della frazione gli azzurrini collezionano le due occasioni più nitide, prima con Viviani che calcia forte da fuori area e trova la pronta respinta del numero uno nordirlandese e poi con Bernardeschi che lanciato a rete in contropiede, si difende da una carica e scaglia un sinistro dall’interno dell’area che si spegna sull’esterno della rete. Termina così il primo tempo sullo 0-0 con un’Irlanda del Nord poco pericolosa e un’Italia che ha sciupato nel finale le occasioni più importanti del match. La ripresa inizia con un’Italia sin da subito decisa a trovare il gol del vantaggio che si stabilisce nella metà campo avversaria, senza lasciare spazi alle iniziative dei padroni di casa. Al minuto 59 arriva il vantaggio azzurro con Rugani, che impatta di testa su punizione battuta da Viviani, superando Brennan per il suo primo gol in maglia azzurra. Da qui in poi l’Irlanda del Nord non riuscirà più a rendersi pericolosa, mentre l’Italia va vicino al raddoppio già al 67’ con Bernardeschi che conclude di poco a lato. Nel finale ancora Italia avanti con Trotta che cerca la rete a più riprese nell’ultimo quarto d’ora, vedendosi stoppato in ogni occasione da Brennan. Ad un minuto dal termine arriva il raddoppio firmato proprio da Trotta che lanciato a rete da Dezi entra in area e dopo aver superato il diretto avversario insacca con il mancino sotto la traversa. Termina così 2-0 per gli azzurrini di Di Biagio che sperano ancora nella qualificazione.

SHARE