SHARE

Roberto Baggio

Le idee di Roberto Baggio da Presidente del Settore tecnico della Federazione Italiana hanno finalmente trovato il loro sbocco. A Vinovo vicino ai campi d’allenamento della Juventus è partito il nuovo progetto del calciatore più amato dagli italiani: “SportsFourDUniversity”, l’accademia dello sport a 4 dimensioni. Alla base di questo progetto i valori incarnati dalla filosofia dell’ex Pallone d’Oro passione, gioia, sacrificio e successo, proprio come spiegato l’anno scorso a Sanremo quando lesse la sua lettera ai giovani (https://www.contra-ataque.it/2013/02/15/la-lettera-di-roberto-baggio-ai-giovani.html) sulla passione, la gioia, il sacrificio e il successo.

Il progetto prevede un corso di specializzazione universitaria di metodologia e strategia dell’allenamento, indirizzato ai tecnici del settore giovanile, non sostituisce i patentini federali e non sono un’alternativa al master di Coverciano. Il corso è valido a livello internazionale e permette di lavorare all’estero soprattutto nei campus degli Stati Uniti. Questo diploma è il punto di partenza per costruire nuovi giovani allenatori e il punto d’arrivo delle scuole calcio 4D, una full immersione di 45 ore che i 25 studenti dovranno affrontare questa settimana prima di sostenere l’esame finale. Tra gli iscritti anche Stefano Guidoni, Martino Melis e Fabio Gallo.

Per ora Roberto Baggio non parteciperà alle lezioni. Da ieri in cattedra c’è Adriano Bacconi, esperto di tattica della Rai, che insieme a Baggio e al suo manager Vittorio Petrone ha lavorato per realizzare questo corso. “Fare qualcosa di importante per i giovani è sempre stato il mio più grande desiderio. Mi auguro di dare un supporto al mio Paese e in futuro di esportare il modello all’estero. E’ un progetto di grande valore che regalerà conoscenze e sogni ai bambini e ai suoi formatori”.