SHARE

front row manchester united

Lo stadio virtuale sbarca in Premier League per la gioia di sponsor e presidenti. Il 16 marzo, giorno della sfida Manchester United – Liverpool, rappresenterà una vera svolta per il calcio mondiale. Per la prima volta un impianto, in questo caso l’Old Trafford, ospiterà tifosi virtuali che senza spostarsi dal proprio divano potranno seguire la propria squadra del cuore. Tutto ciò è possibile grazie a Front Row (“prima fila), la campagna lanciata dal club inglese a braccetto con Google, che sfrutterà la tecnologia Hangout di Google+ per consentire ai fan dei Red Devils di tutto il mondo di seguire la propria squadra da casa propria, apparendo sui cartelloni a LED a bordocampo al posto degli sponsor tradizionali.

15 fortunati fan potranno partecipare a questo evento. Per entrare a far parte degli “eletti” bisogna condividere una foto sul vostro account di Google+ che possa testimoniare la vostra passione per lo United ovviamente con annesso hashtag #MUFrontRow.

Il primo esperimento avverrà quindi il 16 marzo, un modo per aumentare ancora di più la visibilità sui social network. Per ora sarà un’esperienza “unica” nel suo genere ma dall’Inghilterra già si parla della possibilità nei prossimi anni di proporre l’evento per ogni partita della Premier League, una scommessa che allontana ancora di più l’idea di calcio romantico e passionale e che cozza con i valori e l’appartenenza dei tifosi inglesi. Staremo a vedere.

SHARE