SHARE

Termina in pareggio al Massimino Catania-Cagliari. Un risultato che non può certo soddisfare i padroni di casa,  nel finale all’arrembaggio per arrivare al gol del vantaggio, sbattendo anche due volte sul palo. A Vecino ha risposto Bergessio. Ottimo punto invece per il Cagliari, che sale a a quota 29 e mantiene invariate le distanze dagli etnei. (la cronaca del match)

Ecco le pagelle del match:

CATANIA

Andujar 6 – Inoperoso, nulla può sul gol

Peruzzi 6,5 – Ha tanto spazio e lo sfrutta a dovere

Spolli 6,5 – Insormontabile, tiene bene Nenè. Dall’87’ Monzon sv.

Rolin 5 – Distratto sul gol di Vecino, non interviene e il centrocampista realizza il gol del momentaneo vantaggio

Biraghi 6 – Sfiora nell’eurogol, sfortunato

Izco 5,5 – La foga è tanta e spesso prende il sopravvento

Lodi 6 – Sempre pericoloso nei calci piazzati, serve l’assist per il pareggio

Rinaudo 6 – Tanta sostanza lì in mezzo

Barrientos 5,5 – Discontinuo Dal 60′ Fedato 6 – Cerca di rendersi utile nell’arrembaggio finale

Bergessio 6,5 – Gol prezioso, sfrutta una dei pochissimi palloni arrivati dalle sue parti. Lotta e sgomita come sempre

Keko 6 – Bene nel primo tempo, si nasconde nella seconda frazione. Dal 60′ Leto 5,5 – Entra bene ma sulla fascia non riesce ad incidere a dovere

CAGLIARI

Avramov 6,5 – Tempestivo nelle uscite, dà sicurezza al reparto

Pisano 6 – Fa il suo compito. Diligente e pratico

Rossettini 6,5 – Come Spolli, tutte le palle alte sono sue. Tenace

Astori 6 – Bella prestazione ma viene offuscato dal compagno di reparto

Avelar 5 – Espulsione ingenua. Prima ammonizione per proteste, la seconda per fallo plateale dopo pochi minuti

Dessena 6 – Interviene su Rolin nel finale ed evita la sconfitta

Conti 6 – Schermo difensivo, tanta esperienza per portare a casa un prezioso pareggio

Vecino 6,5 – Il gol e poi tanto lavoro di qualità, il centrocampista di proprietà della Fiorentina finalmente ha lo spazio che merita

Ekdal 5 – Anche nei momenti migliori del Cagliari, non incide. 70′ Cossu sv.

Nenè 5 – Davanti dovrebbe tenere palla e far salire la squadra, ci riesce pochissimo. Dal 85′ Perico sv.

Sau 6,5 – Nel primo tempo sembra il giocatore che sorprese lo scorso anno, nella seconda frazione cala vistosamente. Dal 75′ Eriksson sv.

SHARE