SHARE

faustorossi

Un gol dell’italiano Fausto Rossi nel primo tempo stende il Barcellona che cade 1-0 a Valladolid al termine di una prestazione troppo brutta per essere vera. Messi prova ad accendersi ma la straordinaria tenuta difensiva dei padroni di casa lo limita al massimo. In attesa dei risultati di Real Madrid e Atletico Madrid, i catalani frenano bruscamente nella corsa al primo posto.

ITALIAN JOB– Il Barcellona palesa subito un gap fisico rispetto agli avversari che, dal canto loro, vanno a pressare altissimi i portatori di palla catalani e fanno densità nella fascia centrale del campo. Risultato niente spazio per Messi e soci che devono girare a largo dall’area di rigore di casa. Se in attacco il Barça non punge, in difesa le cose non vanno affatto meglio, anzi il Valladolid sembra poter affondare con facilità nella retroguardia blaugrana e al 17’, dopo che Mariño qualche minuto prima aveva respinto un sinistro da fuori di Messi, passa in vantaggio. È Fausto Rossi a cercare un tiro da fuori che finisce sui piedi di Javi Guerra, quest’ultimo prova a servire ancora l’italiano e ci riesce con l’aiuto di una deviazione che mette il mediano scuola Juve in condizione di battere agevolmente Valdes per il clamoroso vantaggio del Valladolid. A questo punto ci si aspetta una reazione del Barcellona che, però, sta tutta in una punizione centrale dal limite di Messi, neutralizzata senza problemi da Mariño.

NIENTE DA FARE– Le cose non cambiano granchè nella ripresa anche se i blaugrana si rendono maggiormente pericolosi. Prima è Messi, lanciato involontariamente da Mitrovic, a vedersi respinto un destro da posizione defilata dal solito Mariño al 47’. Poi, dieci minuti dopo, il portiere di casa non deve nemmeno sporcarsi i guanti perché Neymar, liberato in area da Messi, lo grazia sparando altissimo da posizione favorevole. Il tema tattico del match non cambia, il Valladolid arroccato davanti alla propria area e il Barça costretto a provarci con dei cross che, quando il tuo centravanti fatica ad arrivare al metro e settanta, faticano a creare occasioni. Anzi, è il Valladolid a fallire il colpo del k.o. all’84’ con Oscar che da due passi spara alto un cross di Rama da sinistra.