SHARE

asamoah juventus fiorentina

Ieri durante il match dell’ora di pranzo tra Juventus e Fiorentina, si è verificato l’ennesimo episodio di cori beceri negli stadi italiani.

Gli ultras bianconeri infatti, hanno intonato il coro: “Fiorentini non italiani, ma soltanto una massa di ebrei”, scatenando l’ira di Renzo Gattegna, presidente dell‘Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

I SOLITI IDIOTI – “Ancora una volta l’imbecillità di alcune frange del tifo è tornata a palesarsi durante una partita di calcio – dichiara in una nota all’Ansa.- “Gli indecenti cori antisemiti pronunciati da un gruppo di tifosi della Juventus nel corso del nono minuto dell’incontro casalingo con la Fiorentina, cori amplificati e propagati anche durante la diretta televisiva, sono la triste conferma di quanto ancora resti da fare per sradicare odio e pregiudizio dove dovrebbero invece albergare valori di lealtà, passione agonistica, amore per lo sport. L’auspicio è che possano essere al più presto presi i provvedimenti più opportuni e che i responsabili di queste azioni siano messi in condizione di non poter frequentare le curve degli stadi per lungo tempo”.

LO SPORT MUORE – Si aspetta una presa di posizione da parte della Federazione non solo per questi cori, ma anche per l’ altrettanto deprecabile striscione sul pullman degli ultras viola sulla strage dell’ Heysel.

SHARE