SHARE

Rômulo Souza Orestes Caldeira, altresì detto semplicemente Romulo, dopo due stagioni da comprimario a Firenze è ormai diventato un cardine fisso dell’Hellas Verona di mister Mandorlini, a dirlo sono i numeri: 5 gol e ben 8 assist che, ad ora, lo individuano come miglior assist-man di tutta la massima serie italiana a pari di un altro ex viola come Alessio Cerci. Incoraggiante per lui anche il dato statistico riguardo il numero di cross operati fino a questo momento, 157 e che lo pongono in quinta posizione dietro a giocatori come Cassano, Candreva o lo stesso Cerci.

ROMULO E LA NAZIONALE Sogno di una notte di mezza estate, Romulo potrebbe infatti vivere il sogno Mondiale in Brasile grazie ad una chiamata del nostro commissario tecnico Cesare Prandelli, il laterale gialloblù potrebbe infatti infoltire il già vasto numero di oriundi che hanno popolato, e continuano a farlo, la storia della selezione azzurra. In un ultima istanza è stato Paletta a ben figurare nella formazione allenata dal tecnico di Orzinuovi, chissà che non possa esserci qualche chance anche per l’ex giocatore di Fiorentina e Atletico Paranaense, in possesso del doppio passaporto grazie ai genitori di origine napoletane. Lo stesso Romulo si era già detto più che onorato dell’interesse nei suoi confronti da parte degli osservatori della nazionale azzurra, e di come avrebbe preso in considerazione un’eventuale chiamata da parte del CT italiano.

PERCHE’ SI I numeri di quest’anno parlano chiaro, Romulo si è riscoperto decisivo per l’avventura dei gialloblù di Mandorlini, la sua propensione a spingere unita al grande dinamismo e ad un tecnica individuale da non sottovalutare lo rendono un vero e proprio jolly. Prandelli ha un disperato bisogno di laterali di destra che sappiano, a mali estremi, riciclarsi in altre zone del campo, senza contare poi quanto farebbe comodo ad una nazionale a dir poco “sedentaria” l’apporto di un giocatore “svelto” e dall’abnegazione costante. Il nostro CT ci ha abituato a scelte borderline che spesso hanno diviso in materia di convocazioni, su tutte il caso Giaccherini, potrebbe essere stavolta il turno di Romulo?

SHARE