SHARE

barcellona

Il Barcellona ritorna alla vittoria, dopo la sconfitta contro il Valladolid, e lo fa con un risultato rotondo. Cinque gol segnati all’Osasuna con Messi che, a soli 26 anni, diventa il più grande goleador della storia dei blugrana con 370 reti.

Il Barcellona parte forte con Sanchez, che ci prova con una conclusione al volo ma la palla sorvola di poco la traversa. Al 10′, però, all’Osasuna viene annullato un gol: Armenteros ci prova dal limite dell’area, Valdes respinge corto, Riera appoggia senza problemi a due metri, ma si trova in posizione di fuorigioco. Passano dieci minuti e Messi trova il vantaggio: Sanchez serve l’attaccante argentino, che s’inserisce sul primo palo e supera il portiere avversario. Dopo due minuti i padroni di casa raddoppiano: Iniesta triangola con Jordi Alba, che con cross serve al centro Sanchez, portando così i suoi sul due a zero. Il Barcellona non vuole fermarsi e al 35′ Iniesta trova il tre a zero, con una botta violentissima ed improvvisa, che s’insacca all’angolino.  I blaugrana tornano negli spogliatoi in situazione di netto dominio, mentre gli ospiti hanno avuto le migliori occasioni nei primi minuti di gioco. Nella ripresa il monologo non cambia, sono sempre i padroni di casa ad avere il pallino del gioco. Al 64′ il Barcellona cala il poker: Messi e Iniesta dialogano splendidamente in area con la Pulce che fredda Fernandez a pochi metri. Dominio assoluto dei blaugrana, che non regalano metri agli ospiti: al 78′ arriva il 5-0 con Tello, autore di un gol pazzesco. I catalani non intendono fermarsi e Messi segna la sua tripletta personale al 87′. Nei minuti di recupero gioia personale anche per lo spagnolo Pedro, che segna un 7-0 tennistico.

Finisce così al Camp Nou con il dominio assoluto per tutta la partita di Messi e company. Partita senza storia per gli uomini di Martino, che risalgono a -4 dalla capolista Real Madrid in vista del Clasico della prossima domenica.

SHARE