SHARE

 

La 30/a giornata di Premier League è caratterizzata dalla caduta del Chelsea, a Birmingham, contro l’Aston Villa, complice il meraviglioso goal di tacco di Fabian Delph. Gara seganta dall’espulsione, forse un pò troppo generosa, di Willian sullo 0-0; nel finale allontanati anche Ramires e Mourinho. Blues che non possono comunque recriminare troppo: manovra lenta e poce idee in fase offensiva hanno caratterizzato tutta la gara degli uomini di Mou, forse con la testa già alla sfida di Champions con il Galatasaray. Le inseguitrici vincono tutte, accorciando la classifica in vetta e rendendo la Premier di quest’anno uno dei tornei più incerti di sempre. L’Arsenal si impone infatti nel sentitissimo North-East derby di Londra, andando a vincere a White Hart Lane contro un Tottenham in crisi nerissima; decisiva la rete di Rosicky dopo soli 90 secondi, su una bordata in diagonale che si insacca alla sinistra dell’incolpevole Lloris. Il Liverpool fa ancora meglio e si impone per 3-0 nel derby d’Inghilterra, andando a sbancare l’Old Trafford e mettendo ancora una volta in luce tutte le fragilità del Manchester United. Gara decisa dai 2 rigori di Gerrard, che si permette anche di sbagliare il terzo rigore concesso ai Reds, e dal destro di Suarez. Liverpool che, delle quattro di testa, sembra essere al momento quella più in palla. Infine il Manchester City. In dieci dopo 10 minuti per l’espulsione di Kompany, gli uomini di Pellegrini vanno a vincere per 2-0 in casa dell’Hull City; mattatore di giornata David Silva, autore della rete del vantaggio con un fiabesco tiro a giro che conclude la sua corsa sotto l’incrocio, e dell’assist per il 2-0 finale di Dzeko. I Citizens, momentaneamente staccati di 6 punti dalla vetta, hanno però 3 partite in meno rispetto ai Blues, mentre Liverpool e Arsenal distano solo 4 punti dalla vetta, entrambe con una gara in meno del Chelsea.

In coda importantissimo successo del Fulham al Craven Cottage contro il Newcastle; i Cottagers, grazie a questa vittoria, rimangono sempre all’ultimo posto in classifica, avvicinandosi però sensibilmente alle dirette avversarie per la salvezza. Complici la sconfitta del Cardiff a Liverpool contro l’Everton e lo scialbo pari tra Sunderland e Crystal Palace. Passo in avanti anche del West Bromwich che, vincendo per 2-1 in Galles contro lo Swansea esce momentaneamente dalla zona retrocessione. Così come per la vittoria finale, anche la gara per la salvezza resta apertissima: nove squadre in 7 punti e tutto ancora da decidere.

RISULTATI

Hull City- Manchester City 0-2: 14′ Silva; 90′ Dzeko.

Everton- Cardiff 2-1: 59′ Deulofeu (E); 68′ Cala(C); 93′ Coleman.

Fulham- Newcastle 1-0: 68′ Dejagah.

Southampton- Norwich 4-2: 5′ Schneiderlin (S); 57′ Lambert (S); 73′ Rodriguez (S); 86′ Elmander (N); 87′ Snodgrass (N); 97′ Gallagher (S).

Stoke- West Ham 3-1: 5′ Carroll (W); 32′, 79′ Odemwingie (S); 69′ Arnautovic.

Sunderland- Crystal Palace 0-0

Swansea- WBA 1-2: 2′ Lamah (S); 52′ Sessegnon (W); 85′ Mulumbu.

Aston Villa- Chelsea 1-0: 37′ Delph.

Manchester United- Liverpool 0-3: 34′, 46′ rig. Gerrard; 84′ Suarez.

Tottenham- Arsenal 0-1: 1′ Rosicky

CLASSIFICA

Chelsea 66; Arsenal 62*; Liverpool 62*; Manchester City 60***; Tottenham 53; Everton 51**; Manchester United 48*; Southampton 45; Newcastle 43*; Stoke 34; Aston Villa 34*; West Ham 31*;  Hull City 30*; Swansea 29*; Norwich 29; Crystal Palace 28*; West Bromwich 28*; Cardiff 25; Sunderland 25***; Fulham 24.

*una partita in meno; **due partite in meno; ***tre partite in meno.

SHARE