SHARE

E’ del Milan l’unica manifestazione d’interesse per la realizzazione di uno stadio nell’area dell’Expo 2015. I lavori, se l’iter dovesse proseguire, comincerebbero entro il 30 giugno 2016 con l’obiettivo di costruire un impianto avvenieristico con capienza massima di 60.000 posti. Nella giornata di ieri alle 12.30 e’ scaduto il termine per formalizzare l’interesse per ‘‘la realizzazione di un complesso sportivo comprensivo di uno stadio di calcio multifunzionale di modello europeo nell’ambito del sito Expo Milano 2015’‘. ”Alla scadenza programmata indicata nell’Avviso -comunica la dott.ssa Cecilia Felicetti, dg di Arexpo S.p.A. – e’ pervenuta una sola manifestazione di interesse formulata nel rispetto dei requisiti e dei contenuti minimi previsti dall’Avviso, presentata dalla societa’ A.C. Milan S.p.A.”.

Ora Arexpo e il club di via Aldo Rossi dovranno trattare sul costo della zona: non è quindi detto che l’affare si chiuderà. Anche perchè il Milan preferirebbe restare a Milano, se solo il Comune mettesse in vendita la caserma in zona Forze Armate oppure Snai volesse davvero vendere la zona del Trotter. E’ importante quindi dire che la manifestazione di interesse presentata non è vincolante per le parti.

SHARE