SHARE

tevez

Nel posticipo della 29/a giornata di serie A va in scena un match testacoda tra la Juventus, prima della classe ed il Catania fanalino di coda del campionato. Nella squadra bianconera spazio ad un ampio turnover: in porta titolare Storari, Isla e Padoin a centrocampo ed Osvaldo compagno di Tevez in attacco. Il Catania si gioca una delle ultime possibilità per restare in serie A e si affida ad uno speculare 3-5-2 con Bergessio e Barrientos in attacco.

Primo Tempo La partita inizia in un clima molto teso dopo dieci minuti si contano già due ammoniti nelle file rossoblu, con un accenno di rissa causata da un fallo di Chiellini e dalla reazione di Bergessio. La Juventus non riesce a mantenere il possesso palla e la partita non mette in mostra un bel calcio.  Al ventisettesimo curioso episodio con protagoniste la panchine delle due squadre: in seguito ad un fallo di Bergessio e alle conseguenti lamentele sono stati espulsi entrambi gli allenatori. Conte e Maran lasciano il campo stringendosi la mano e lamentandosi dell’arbitro. Sul rettangolo di gioco invece la partita non riesce a sbloccarsi ed entrambe le squadre non riescono a trovare varchi. Al trentacinquesimo la prima grande occasione della partita: Pirlo lancia in verticale Osvaldo che con troppa leggerezza, cerca un pallonetto di tacco geniale quanto rischioso che finisce al lato della porta difesa da Andujar. Troppa supponenza per l’attaccante bianconero. Il primo tempo si chiude sempre senza altre emozioni, brutta partita la Massimino.

Secondo Tempo  La ripresa si apre con una Juventus più arrembante che crea subito una buona occasione con Osvaldo che ancora una volta spreca  mancando il tiro al volo. Passano i minuti ed è sempre Osvaldo a creare pericolo in area avversaria avventandosi su una palla in rovesciata: conclusione che finisce di poco sopra alla traversa. La Juventus  ha cambiato marcia ed al sessantesimo passa giustamente in vantaggio: sponda perfetta di Osvaldo che di testa serve Tevez, l’Apache non si fa pregare e scarica un destro che supera un non irreprensibile Andujar. Da segnalare dopo pochi minuti l’espulsione di Bergessio che all’ennesimo fallo per gomito alto viene espulso per somma di ammonizioni da Damato. A dieci minuti dalla fine Vidal manca il colpo da KO: assist perfetto di Tevez e il cileno spedisce altissimo da buona posizione. Il Catania è atterrito e Gyomber  lancia Tevez verso la propria porta ma l’argentino arriva stanco e sbaglia il gol del raddoppio. Nel finale di partita continui squadre lunghissime e continui ribaltamenti di fronte che risultano però infruttuosi per entrambe le squadre. 

Finisce così 1-0 con la Juventus che non gioca bene ma riesce comunque a portare a casa i tre punti contro un Catania sicuramente combattivo.

SHARE