SHARE

Curva Nord Lazio

Il posticipo di questa sera tra Lazio e Milan avrebbe dovuto rappresentare il terzo atto della contestazione dei tifosi laziali nei confronti del presidente Claudio Lotito, dopo le gare interne con Atalanta e Sassuolo. Avrebbe perchè è di ieri la notizia che la Questura ha vietato l’ingresso allo stadio degli striscioni anti-Lotito preparati in settimana dalla Curva Nord.  Nel primo tempo del match, le domande dei tifosi al presidente laziale avrebbero catalizzato l’attenzione sugli spalti, ma tutto questo non ci sarà e la curva non ci sta: “Siamo stati informati che domani in occasione di Lazio-Milan non ci sarà permesso far entrare ed esporre allo stadio gli striscioni con le domande rivolte al presidente Lotito – dice un rappresentante della Curva Nord Dobbiamo ancora capire la motivazione reale, ma crediamo sia stata fatta pressione da parte del diretto interessato. Domani noi saremo regolarmente all’interno dello stadio, ma stiamo valutando l’ìdea di lasciare lo stadio a lui fino a fine stagione. Tanto questo è quello che vuole, la Lazio è sua, la lascerà al figlio e quindi se l’andasse a vedere lui”.

SHARE