SHARE

napoli fiorentina

 

Al San Paolo di Napoli la Fiorentina batte i partenopei con un gol nel finale di Joaquin. Gli uomini di Benitez giocano in 10 per oltre 50 minuti di gioco a causa dell’espulsione di Ghoulam per fallo su Bakic. Tagliavento giudica l’azione del centrocampista serbo come chiara occasione da gol, ma c’è qualche dubbio.

RETI BIANCHE – Le due squadre si studiano e il match si gioca prevalentemente nella zona centrale del campo. E’ il Napoli a rendersi pericoloso al 9′ con una grande conclusione di Higuain, ma il portiere viola compie una prodigiosa parata mandando in calcio d’angolo.  La Fiorentina pensa solo a difendersi nella propria metà campo, non riuscendo mai a costruire gioco. Al 22′ sono sempre gli uomini di Benitez i più pericolosi con Marek Hamsik, che a tu per tu con Neto, si fa parare la sua conclusione mancina. I viola non impegnano mai Reina, Gomez è ingabbiato tra Henrique e Raul Albiol, che non gli fanno toccare mezzo pallone. Al 37′ arriva la svolta del match: Ghoulam, in scivolata, atterra Bakic e Tagliavento espelle il terzino algerino. Il contatto sembra esserci, ma l’espulsione è esagerata: il cartellino giallo poteva starci bene. Il Napoli chiude la prima frazione di gioco in 10 con Benitez che sposta Callejon come terzino destro, spostando Reveillere sulla fascia opposta. La squadra di Montella limita a difendersi con  tutti i suoi effettivi, lasciando così ai padroni di casa il pallino del gioco.

BEFFA NAPOLI – Nella ripresa il Napoli regge il confronto con i viola, pur giocando in 10. I partenopei si rendono pericolosi, sfruttando soprattutto le ripartenze micidiali degli uomini di Benitez. Callejon ci prova da lontano, ma Neto, leggermente fuori dai pali, recupera alla grande e blocca senza problemi. Montella inserisce Ilicic per dare più verve alla manovra offensiva: è proprio il fantasista viola a rendersi pericoloso con un tiro dalla distanza, ma la palla termina di poco fuori. Gli uomini di Montella alzano il ritmo: Cuadrado e Joaquin cercano di saltare i difensori napoletani, ma la retroguardia regge bene subendo pochissimo. Al 71′ arriva una ghiottissima occasione per Matri, ma l’attaccante viola colpisce di testa senza inquadrare lo specchio della porta. L’ex attaccante juventino era solo davanti a Reina. Gli uomini di Benitez, che hanno speso tanto in 10, si limitano a difendere ma nel finale arriva la beffa:  Joaquin, tutto solo nell’area piccola, a porta vuota insacca con Reina che era uscito in pressing su Matri. Reveillere viene sorpreso dall’esterno spagnolo che regala il vantaggio ai suoi.

Vittoria importantissima per la Fiorentina, che è ancora in corsa per il terzo posto e recupera così tre punti proprio al Napoli. Partenopei, pur giocando in 10 per buona parte del match, hanno regalato poco o niente ai viola, ma nel finale sono stati ingenui a regalare un’occasione ghiotta a Joaquin.

IL TABELLINO:

Napoli (4-2-3-1): Reina; Reveillere, Henrique, Albiol, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, Hamsik, Insigne (75′ Mertens)(85′ Pandev); Higuain (80′ Behrami). A disp.: Doblas, Colombo, Mesto, Fernandez, Britos, Dzemaili, Radosevic, Bariti, Pandev, Zapata. All.: Benitez

Fiorentina (4-3-3): Neto; Roncaglia (72′ Vargas), Gonzalo Rodriguez, Savic, Pasqual; Bakic (46′ Ilicic), Aquilani, Borja Valero; Cuadrado, Gomez (72′ Matri), Joaquin. A disp.: Rosati, Lupatelli, Tomovic, Diakitè, Compper, Wolski, Mati Fernandez, Matos, Ambrosini. All.: Montella

Arbitro: Tagliavento

Marcatori: 88′ Joaquin (F)

Espulso: Ghoulam (N)

SHARE