SHARE

parmagenoa

Parma e Genoa impattano per 1-1 nel lunch match della ventinovesima giornata di serie A. Sotto gli occhi di Cesare Prandelli, giunto al Tardini per osservare da vicino Cassano, gli uomini di Donadoni riequilibrano il punteggio con un gran gol di Schelotto dopo il vantaggio iniziale di Cofie. E’ il diciassettesimo risultato utile consecutivo per gli emiliani.

BOTTA E RISPOSTA-Il Parma dimostra subito di voler continuare la propria striscia di imbattibilità e si proietta nella metà campo avversaria già al 3’ quando Gobbi chiude con un sinistro alto un ottimo uno-due con Amauri. Al 12’ però il Genoa a sorpresa passa in vantaggio. È Cofie a trovare un diagonale perfetto per battere Mirante, sfruttando al meglio un gran pallone filtrante di Konate. Il Parma allora prova a reagire immediatamente. Prima ci prova Amauri con una rovesciata che termina di poco a lato al 16’, poi al 31’ trova il pari. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Schelotto risolve una mischia scagliando un tiro violento che termina sotto l’incrocio dei pali per l’1-1. Prima dell’intervallo i ducali cercano addirittura il vantaggio con un tiro da fuori di Parolo, non molto lontano dal bersaglio grosso.

SUPERIN-Il copione non cambia nella ripresa e al 49’ci prova Munari con un destro piazzato che sfiora il palo alla sinistra di Perin. Al 57’ poi si rivede anche il Genoa con un colpo di testa di Calaiò che esce di poco. Col passare dei minuti il match tende a spegnersi lentamente. L’unico brivido è un tentativo di Parolo che non impatta il pallone sottomisura su un preciso calcio di punizione di Cassano. Fantantonio non riesce ad illuminare la manovra del Parma sotto gli occhi di Prandelli. All’85’ però i padroni di casa hanno la grande chance per vincere la partita con Amauri che di testa trova un miracoloso Perin sulla sua strada. Il portiere del Genoa è superlativo allo scadere su un cross deviato di Palladino che stava per infilarsi all’incrocio, fissando il risultato sull’1-1 finale.

 

SHARE