SHARE

Zanardi

Alex Zanardi, ex ciclista e corridore automobilistico di Formula 1, ieri a Roma ha vinto la maratona di handbike, per la quarta volta, conquistando così un nuovo record nella manifestazione. Nella giornata di oggi ha poi partecipato ad un convegno nella capitale, dove ha parlato anche di una delle sue grandi passioni: il calcio, soffermandosi su due campioni del calcio italiano.

TOTTI E BALOTELLI –Il talento c’è in ognuno di noi, ma è logico che Totti è diventato un campione non solo perchè ha talento ma soprattutto per la tenacia e per la sua forza. La gente lo ama per i risultati, ma non ci sarebbe mai arrivato a questo punto se non avesse nutrito questa passione per il calcio. Totti è riuscito a fare quello che ha fatto perchè è innamorato del suo lavoro. Se vuoi diventare un calciatore, perchè vuoi essere come lui, devi avere queste qualità. Balotelli? Sta sprecando il suo talento, però non mi sento di addossargli tutte le colpe. E’ colpevole anche chi gli sta vicino e non gli ha fatto da sponda. Ha un talento enorme al servizio di una mente ancora non così lucida”.

SHARE