SHARE

VotoAiVoti

Quante volte vi è capitato di rimanere sgomenti di fronte a voti ”sconcertanti”? Quante volte vi è capitato di chiedervi il perchè o il percome di qualche voto? Quante volte avete gridato al complotto dicendo ”quello è un raccomandato” o peggio ”tanto quello ce l’ha LUI al fantacalcio” ? Allora questa nuova rubrica fa al caso vostro…e del vostro fegato. Qui ci proponiamo di ”giudicare” in maniera ironica i voti degli ”esperti” che ogni Lunedì ci fanno sobbalzare sulla sedia.

PRESTAZIONE COL B8 – Giacomo Bonaventura sembra essersi abbonato all’8, almeno grazie al Corriere dello Sport che glielo da. In realtà sono più giusti i 7.5 delle altre redazioni. Un 8 giusto, ed è di per se una rarità, lo riceve invece Immobile, autore di una tripletta. Certo, non sono tutti gol fantastici ma quando trascini la squadra alla vittoria nonostante un super Bardi di fronte allora meriti un bel voto tondo. Che si intraveda la luce alla fine del tunnel degli 8 esagerati? Speriamo.

CHI SALVARE? CHI AFFONDARE?– Quando c’è una sconfitta pesante, per esempio il 5-0 dell’Hellas Verona a Genova sponda Samp, questa domanda si evince spesso dai voti. Infatti, spesso, questi elenchi numerici presentano un massimo (il/i salvato/i) ed un minimo (il/i peggiore/i). In verità sono concetti poco generalizzabili, ma avvengono spesso. Nel caso di giornata abbiamo notato alcuni “salvataggi” ed alcuni “affogamenti” tipici di questa teoria. Fantagazzetta ha scelto il “tutti colpevoli” smistando 4.5 a destra e a manca con molta nonchalance. Il che è plausibile se non fosse che alcuni di questi (DonadelJankovic  e Maietta) forse meritavano un mezzo voto in più, non il 6 che Gazzetta gli da. Viceversa il solitamente “portato” Romulo subisce un pesante 4.5 dalla rosa, mentre il Corriere dello Sport gli da 6 e Fantagazzetta 5. Anche in questo caso il voto poteva essere il 5 (bene Fantagazzetta).Salvagenti e foratini.

IN MEDIO… – …stat virtus. Riprendiamo il concetto aristotelico del “giusto mezzo” per spiegare perché i voti di Paulinho e Rafael Andrade non sono soddisfacenti. Da un lato si eccede in positivo, facendogli sfiorare la sufficienza, nel caso dei 5.5 di Gazzetta e Corriere, dall’altro si eccede al negativo, nel caso del 4.5 che Fantagazzetta rifila loro. L’attaccante livornese latita a Torino, ma un po’ tutto il Livorno è assente. A parzial giustifica insomma il 5 era preferibile. Passando al portiere del Verona, se il gol subito su punizione sul suo palo è un errore tecnico grave, va detto anche quante risposte ha dato alle continue sollecitudini dell’attacco Doriano. Anche in questo caso il 5 era preferibile. Estremizzati.

EMBARGO – Tornano i voti negazionisti, quelli che “a prescindere” sono contro. Non ce li spieghiamo altrimenti i voti dei torinesi Cerci ed El Kaddouri. Se sul belga non c’è prestazione che tenga (dal 5.5 della settimana scorsa al 6 risicato di questa) con la Gazzetta ci abbiamo quasi fatto il callo, ci sorprende un po’ quello che succede su Cerci. Perché non solo cambia il voto (5.5) ma anche la redazione (Fantagazzetta). Un insufficienza ingiustificata, anche perché tolti i gol, la partita è vissuta nella sfida Cerci-Bardi per lunghi tratti. Meritava quanto minimo un 6, o forse siamo di fronte alla “Sindrome di Hamsik”(ex Morbo della Punta): se non fa bonus non è sufficiente. Epidemie di voti negativi.

Alfonso Boffardi per iconsiglidelfantacalcio.it

SHARE