SHARE

celtic

Il Celtic Glasgow sbrana la Scottish Premier League e si laurea a marzo campione di Scozia con 7 giornate di anticipo, imitando quanto fatto dal Bayern Monaco di Pep Guardiola nella Bundesliga. Gli Hoops ieri sera hanno battuto 5-1 in trasferta il Partick Thistle, la terza squadra di Glasgow, conquistando il loro 45° titolo nazionale.

DOMINIO – Forti anche dell’assenza da qualche stagione dei rivali Rangers, impegnati nella loro risalita in massima serie, i biancoverdi allenati da Neil Lennon sono volati a 26 punti di vantaggio sull’Aberdeen secondo in classifica, risultando quindi oramai irraggiungibili. E Rangers o meno, per il Celtic è il settimo titolo consecutivo.

TUTTI VOGLIONO I RANGERS – I numeri del Celtic sono ovviamente stratosferici per il campionato scozzese, con miglior attacco, miglior difesa, maggior numero di vittorie e pareggi conseguiti e minor numero di sconfitte, oltre al capocannoniere Commons ed al miglior assistman del torneo, Izaguirre. La stagione del Celtic ha però qualche macchia, con l’eliminazione da Coppa di Scozia e League Cup giunte abbastanza rumorosamente, oltre al solito breve cammino nella Champions League. E tutti nelle lande ora aspettano il ritorno dell’Old Firm.

SHARE