SHARE

Pogba

E’ l’uomo mercato del momento in casa Juve, e lo sarà anche questa estate. Stiamo parlando di Paul Pogba, centrocampista bianconero oggetto del desiderio di mezza Europa, dagli sceicchi del PSG che farebbero carte farse per riportarlo in Francia, al Real di Florentino Perez, fino al Chelsea di Mourinho. E qui entra in campo il suo agente Mino Raiola, che ai microfoni di Tuttosport si è lasciato andare a qualche riflessioni sul suo assistito: “In questo momento il ragazzo pensa solo a giocare, a concentrarsi sulla lotta scudetto, sulla conquista dell’Europa League. Tiene tantissimo a vincere di nuovo il tricolore. Ma anche ad alzare la Coppa allo Stadium, a metà maggio. L’Europa League è una manifestazione dai più snobbata in Italia, ma per errore. Pogba sprizza motivazioni. Vuole vincere tutto con la Juve, di qui alla fine della stagione. E poi si tufferà sul Mondiale con la sua Francia: un traguardo straordinario, per un ragazzo fenomenale che un anno fa vinse proprio un campionato mondiale, l’Under 20. Non sta bollendo nulla nella pentola. Fino al Brasile non si muoverà una foglia. Noi abbiamo deciso di rinviare ogni tipo di trattativa a dopo. Pogba vuole disputare anche un gran Mondiale, per questo è opportuno che pensi soltanto al campo, nei prossimi tre mesi e mezzo”.

 Raiola poi continua a tessere parole d’elogio per il club bianconero. Pogba si trova benissimo a Torino. E non c’è alcun tipo di problema con la Juventus. Lui è contento della Juve, così come tutta la Juve è contenta di Pogba. Paul ha un contratto ancora lungo a Torino, fino al 2016. Non c’è alcuna fretta, alcuna urgenza. Anche perché, per adesso, Pogba non vuole andare via, se poi un giorno arrivasse un’offerta pazzesca per lui e per la Juve, beh, tutti insieme la valuteremmo. Per dire: un’offerta pazzesca del Real, piuttosto che di un altro top club europeo. Valuteremo tutto dopo il Mondiale, a tempo debito: eventuali offerte da altri squadroni, così come tutte le proposte di rinnovo contrattuale della Juventus. Tanto è vero che non sto trattando con nessuno, a Torino come altrove. E’ tutto rinviato, la stessa società bianconera lo sa. Ripeto: non ci sono problemi di nessun tipo”.

SHARE