SHARE

Seedorf

Alla vigilia della gara col Chievo, Clarence Seedorf si è presentato in conferenza stampa a Milanello prima dell’allenamento del Milan. Ecco le sue parole: “Per noi è importante ricordare tutto quello che abbiamo fatto, non raccogliere pur meritando fa parte del calcio. Quando i risultati non arrivano si innescano dei meccanismi ai quali siamo stati bravi a dare una risposta. I giocatori sono stati molto uniti contro Lazio e Fiorentina, mi aspetto domani la stessa intensità e compattezza per vincere ancora”.

CLASSIFICA – “Domani sono importanti i tre punti, vanno cercati con forza. Le ultime gare ci hanno dato morale e credo che la squadra avesse bisogno proprio di questa energia per sbloccarsi. La società ha dato obiettivo: entrare in Europa. Abbiamo tanta gente davanti, cercheremo di andare in Europa. Poi valuteremo come saranno andate le cose”.

BALOTELLI – “A Balotelli ho fatto molti complimenti per la sostanza della sua gara di Firenze. E’ stata la prima partita da quando sono arrivato nella quale ha fatto per novanta minuti quello che gli ho chiesto nelle due fasi, anche qualcosa in più. Ho visto come si è comportato con l’arbitro: sono piccoli gesti che segnano la sua evoluzione, se continuerà così saremo felici per tutto il calcio italiano”.

FUTURO – “Non mi piace molto guardare al futuro o pensare a giocatori per il futuro del Milan. Questa società sta passando un momento di transizione come succede anche al Manchester United. Ognuno cerca di darsi degli obiettivi ma sono sicuro che questi non tolgono la voglia di essere competitivi ogni anno. Ci vuole pazienza e credo che ai tifosi non mancherà fino a quando vedranno impegno. Sono ottimista per il futuro del Milan”.

POLI – “Poli fa la fortuna di un allenatore perché può giocare in diverse posizioni del campo, un po’ come lo ero io. Ho tanti giocatori che possono dare valore alla squadra e cercherò di scegliere sempre al meglio”.

 

 

 

SHARE