SHARE

benitez

 

L’allenatore del Napoli Rafa Benitez non nasconde la propria soddisfazione ma non si accontenta: “Serata perfetta? Si può sempre migliorare, ho visto una grande prestazione contro una ottima squadra. La rosa è competitiva, la Juve sta facendo un campionato da record ma noi siamo riuscita a fermare la Vecchia Signora. I punti persi con le piccole? Spesso è mancata la concentrazione, è però difficile tenere sempre una grande intensità con i tanti impegni ravvicinati”.

Lo spagnolo analizza la prestazione dei suoi ragazzi nello specifico: “Non è facile giocare così con un squadra che ha tanti calciatori dietro la palla, abbiamo avuto un grande possesso palla nella prima frazione. Abbiamo fatto benissimo, ma non siamo stati perfetti perché abbiamo fallito qualcosa. La chiave della vittoria è stato il possesso palla, per la Juve era difficile rimontare senza recuperare la sfera”.

Riguardo ai molti punti persi con le piccole squadre commenta così: “Ormai non possiamo fare nulla per il passato, è difficile giocare sempre ad alto livello con la stessa intensità dopo pochi giorni. Dobbiamo migliorare per raggiungere il livello della Juve”. E per quanto riguarda la scaramuccia con Chielllini “Lui stava protestando, io gli ho detto che si tratta di un semplice intervento di gioco. Tutto risolto col difensore bianconero”.

Complimenti ad Enrique che si è fatto trovare pronto in fase difensiva: :”E’ un difensore centrale, è nato in quella posizione. È normale che in fase di non possesso tende ad aiutare in area. Oggi è stato importante in fase difensiva per fermare Llorente e Osvaldo”. Rudi Garcia tifava per il Napoli? “Ha la giusta mentalità, lui punta alla Juve così come noi puntiamo la Roma. Non bisogna guardarsi dietro, ma bisogna guardare sempre avanti”.

La mentalità vincente? “Serve tempo, la Juve ha 300 milioni di euro e ha una grande rosa. Oggi non c’era Tevez ma c’era Osvaldo, calciatori di grande qualità. Quando manca un titolare, c’è sempre un calciatore di pari livello”. San Paolo come Anfield Road? “L’atmosfera è simile, ma lo stadio inglese è diverso poiché i tifosi sono più vicini al campo. La costruzione dello stadio potrebbe aumentare il fatturato della Juve”.

SHARE