SHARE
L'esultanza dei giocatori del Liverpool dopo il gol del vantaggio.
L'esultanza dei giocatori del Liverpool dopo il gol del vantaggio.
L’esultanza dei giocatori del Liverpool dopo il gol del vantaggio.

Il Liverpool vola in vetta alla classifica della Premier League travolgendo il malcapitato Tottenham ad Anfield Road per 4-0 grazie ad una prestazione perfetta. Dovevano vincere i Reds dopo la sconfitta del Chelsea di ieri per dare sostanza ai propri sogni di titolo, e lo hanno fatto in maniera prepotente avvisando il resto d’Inghilterra voglioso di alzare la Premier League, che bisognerà fare i conti con lo straordinario oste vestito di rosso.

PARTENZA FULMINANTERodgers non vuole mancare l’appuntamento con la storia e perciò si affida dall’inizio a tutte le sue bocche da fuoco, schierando contemporaneamente in campo Suarez, Sturridge, Sterling e Coutinho. La mossa paga immediatamente visto che passano appena cento secondi che i Reds sono già in vetta alla Premier League grazie a un cross teso di Glen Jhonson che carambola sul destro di Kaboul infilandosi nella porta del Tottenham. Ma il Liverpool è letteralmente assatanato e Suarez inarrestabile. Al 16’ l’uruguayano alza una palla d’esterno per Coutinho, destro al volo dell’ex Inter e raddoppio sfiorato. Al 25’ però il 2-0 è cosa fatta. Dawson (in campo da qualche secondo per l’infortunio di Vertonghen) dona una pallaccia a Kaboul che pasticcia, in agguato c’è manco a dirlo Suarez che intercetta e fredda Lloris con un perfetto diagonale mancino.  Il Tottenham è scosso e non punge mai, la reazione dei londinesi sta tutta in un destro a giro di Soldado respinto coi pugni da Mignolet. Sul rovesciamento di fronte il Liverpool fallisce il match ball, Kaboul perde l’ennesimo pallone a beneficio di Sterling che pennella per Suarez. Sul colpo di testa del pistolero però interviene un miracoloso Lloris che devia il pallone contro l’incrocio dei pali e tiene in vita i suoi.

VALANGA ROSSA-Il riposo però non è amico del Tottenham ma anzi increspa ancora di più le onde delle quali gli Spurs tornano subito in balìa. Al 54’, infatti, il Liverpool ha un’altra occasione per chiudere i conti, questa volta con Henderson che, servito alla perfezione da Sterling, manda incredibilmente alto un destro comodo dal centro dell’area di rigore. Quaranta secondi dopo, però, il Tottenham capitola. È un preciso tiro da fuori a incrociare di Coutinho a infilarsi nell’angolino per il 3-0 che sancisce il definitivo sorpasso in vetta alla Premier League dei Reds. A questo punto il match diventa pura accademia e, dopo un miracolo di Lloris su un colpo di tacco di Sturridge, arriva anche il 4-0 con un calcio di punizione di Jordan Henderson che passa in mezzo a una selva di gambe al 75’ e mette il punto esclamativo sul match e sull’operazione rimonta.

FULHAM-EVERTON– Se la metà rossa di Liverpool sogna la vittoria della Premier League, quella blu continua a coltivare le proprie ambizioni europee. L’Everton, infatti, nel primo pomeriggio ha espugnato Craven Cottage superando per 3-1 il Fulham grazie ad un autogol di Stockdale nel primo tempo e ai gol nella ripresa di Mirallas e Naismith. Inutile quanto bellissimo il momentaneo pareggio di Dejagah. Con questi tre punti l’Everton conserva il quinto posto e mette nel mirino la quarta piazza occupata dall’Arsenal distante quattro lunghezze, i Toffees però hanno una partita in meno. Disperata invece la situazione del Fulham che rimane ultimo in classifica e vede sempre più vicino lo spettro della retrocessione.

SHARE