SHARE

ancelotti

Carlo Ancelotti ha rilasciato un’intervista stamani al programma di Radio 1 Rai, “Radio Anch’io lo Sport” condotto da Riccardo Cucchi. L’allenatore del Real Madrid ha difeso l’operato di Clarence Seedorf sulla panchina del Milan, con l’olandese che in una settimana ha racimolato 7 preziosissimi punti in classifica.

BRAVO CLARENCE – Ancelotti ha dichiarato: “Il Milan è una squadra in grosse difficoltà per motivi di investimenti, seguendo il clima di austerity che c’è adesso in Italia. Se non puoi spendere diventa difficile essere competitivi, a Seedorf auguro il meglio possibile, lui ha la conoscenza e la personalità necessarie per poter fare bene anche da allenatore. All’inizio nessuno ha esperienza, nemmeno io l’avevo quando iniziai: l’importante è che ci sia entusiasmo”.

GALACTICOS DOPO TUTTO – Ancelotti parla del momento difficile del suo Real Madrid, che improvvisamente ha perso contatto con la testa della classifica: “Adesso siamo un pò staccati nella Liga, anche se vogliamo sia vincere il campionato che la Champions League. Qui da tempo si sogna di vincere la decima coppa. Il mio Real ha una rosa competitiva e ce la possiamo fare, per fortuna sono un allenatore e non un commercialista, quindi non ho il tempo di pensare ai fatturati o a quanto sia costato Bale. Tutti parlano di lui ma noi abbiamo portato ben 5 giocatori della Cantera in prima squadra”.

SU CRISTIANO RONALDO “Non è affatto complicato avere a che fare con lui, Cristiano sa perfettamente che il talento da solo non ti permette di stare ai massimi livelli senza una grande professionalità. Gestire lui, come anche Ibrahimovic, è molto semplice”.

SHARE