SHARE

Paulinho

LIVORNO

Bardi 6,5: Nonostante le due reti subite, è autore di una prova più che sufficiente. Autore di almeno due interventi importanti, decisivo uno su Palacio in apertura del secondo tempo.

Valentini 5,5: Soffre nel primo tempo, si perde Palacio in occasione del gol. Meglio nella ripresa.

Emerson 6: Sempre pericoloso sui calci piazzati, la sua partita è condizionata da una botta nei primissimi minuti. (dal 54’) Duncan 6,5: Ottimo impatto al match che cambia proprio dopo il suo ingresso in campo. Grande fisicità al servizio della squadra.

Castellini 6,5: Controlla molto bene Icardi in marcatura, nella ripresa più sicuro anche in fase d’impostazione.

Mbaye 6: Parte molto bene, tra i migliori dei suoi nel primo tempo. In controtendenza rispetto alla squadra, cala leggermente nella ripresa.

Benassi 6: Ci tiene a fare bella figura e infatti gioca una partita di grande impegno e sacrificio.

Biagianti 5,5: Impreciso in diversi disimpegni in fase d’impostazione, costretto spesso a inseguire i centrocampisti avversari.

Greco 6,5: Collante tra il centrocampo e l’attacco amaranto, mezzo voto in più per l’assist sul gol di Paulinho. (dal 72’) Siligardi 6: Entra nella fase calda della partita e da il suo contributo con tanti movimenti offensivi.

Mesbah 5,5: Soffre  la qualità di Jonathan, meglio in fase offensiva.

Belfodil 5: Sognava sicuramente una prestazione diversa contro l’Inter. Juan Jesus lo francobolla ogni volta che riesce a toccare palla. (dal 54’) Emeghara 6,5: Con la sua velocità mette in difficoltà l’Inter proprio quando i nerazzurri abbassano la pressione. Fortunato, freddo e preciso in occasione del pareggio.

Paulinho 7,5: Assolutamente l’anima di questa squadra, oltre ad essere l’uomo di maggior qualità. Trova una rete bellissima che riapre, inaspettatamente la partita.

INTER

Handanovic 6: Non si fa sorprendere sulla solita punizione insidiosa di Emerson, non può nulla sulle due reti amaranto.

Rolando 5,5: Se da una parte continua a dare sicurezze in marcatura e sulle palle alte, probabilmente è complice oscuro nello sciagurato disimpegno di Guarin, la sua posizione è troppo avanzata in quel momento della partita.

Samuel 5: Sfortunato nel giorno in cui torna ad indossare la fascia da capitano, prima si perde Paulinho dai blocchi nel primo gol e poi si fa bruciare da Emeghara sul pareggio che ha comunque tutto un altro passo rispetto a lui.

Juan Jesus 6: Nel primo tempo ingaggia e vince il duello con Belfodil, il Livorno non crea grossi grattacapi dalle sue parti.

Jonathan 6,5: Continua a mantenere un rendimento elevato, spinge con la solita continuità e firma l’assist per il raddoppio di Palacio. (dal 78’) Zanetti s.v.

Hernanes 6,5: Probabilmente il miglior primo tempo da quando è approdato in nerazzurro. Dispensa assist e trova la rete con un buon inserimento. Nella ripresa ripiega con meno tempismo e Mazzarri decide di toglierlo. (dal 68’) Guarin 4: Entra in campo con il fare di chi preferirebbe essere altrove. Gli va bene su un primo rischioso retropassaggio, gli va malissimo quando rifà la stessa cosa in occasione della rete del pareggio.

Kuzmanovic 5,5: Rispolverato da Mazzarri dopo tanta panchina, non commette particolari errori ma rimane comunque lento e macchinoso nella costruzione del gioco.

D’Ambrosio 5,5: Un po’ in affanno su Mbaye, sulla distanza riesce a cavarsela alla distanza. Ancora poco incisivo in fase offensiva.

Alvarez 5,5: Tocca diversi palloni ma non è riesce ma  ad imprimere quella qualità che è nelle sue corde. Ha il merito di far partire l’azione del vantaggio.(dal 85’) Botta s.v.

Palacio 6,5: Anche in serate come queste, ci mette sempre del suo per aiutare la squadra. Continua a funzionare l’asse con Jonathan, è il quarto gol stagionale dopo un assist del brasiliano.

Icardi 5: Secondo giro a vuoto consecutivo per l’argentino, in netto calo rispetto alle ultime giornata. Non riesce mai a ritagliarsi spazio per la conclusione e non aiuta i compagni in fase di assistenza.

SHARE