SHARE

giudice sportivo

 

Il Giudice sportivo,

ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 35, n. 1.3 CGS (a mezzo fax
pervenuto alle ore 11.45 del 31 marzo 2014) in merito al comportamento tenuto al 1° minuto del
secondo tempo dal calciatore Nicolas Sebastien Frey (soc. Chievo Verona) nei confronti del
calciatore Mario Balotelli (soc. Milan);
160/519

acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Sky), di piena garanzia tecnica e
documentale;

osserva:

le immagini televisive documentano che i protagonisti dell’episodio segnalato, in conseguenza di
un contrasto di giuoco nella zona centrale del campo, cadevano al suolo a stretto contatto. In tale
frangente, il calciatore clivense, con un repentino movimento della gamba destra, colpiva con un
calcio al gluteo destro l’antagonista, che stava rialzandosi e che ricadeva dolorante al suolo.

Poco dopo il giuoco riprendeva senza che l’Arbitro adottasse alcun provvedimento disciplinare in
quanto, come dichiarato su richiesta di questo Ufficio (con mail pervenuta alle ore 12.42 del 31
marzo 2014), il segnalato comportamento “non era stato visto” dagli Ufficiali di gara.

Il gesto compiuto dal Frey integra inequivocabilmente per l’evidente volontarietà, l’energia
impressa e la delicatezza della zona del corpo colpita gli estremi della “condotta violenta”
sanzionabile ex art. 19, n. 4 lettera b) CGS, connotata, per consolidato orientamento
interpretativo, dall’intenzionalità e dalla potenzialità lesiva.

Ne consegue l’ammissibilità della “prova televisiva” e la consequenziale sanzione, che appare
equo quantificare nella misura indicata nel dispositivo.

P.Q.M.

delibera di sanzionare il calciatore Nicolas Sebastien Frey (soc. Chievo Verona), in relazione
alla segnalazione del Procuratore federale, con la squalifica di tre giornate effettive di gara.

Gara soc. NAPOLI – soc. JUVENTUS

Il Giudice sportivo,

letta la relazione dei collaboratori della Procura federale, ove si riferisce che sostenitori della soc.
Juventus, prima dell’inizio della gara ed al 42° del primo tempo, hanno rivolto ai sostenitori della
soc. Napoli cori espressivi di discriminazione territoriale;

invita il Procuratore federale a voler acquisire, e comunicare a questo Ufficio, ogni elemento utile
per l’individuazione del settore dello Juventus Stadium ove fossero eventualmente soliti
collocarsi i responsabili di tale deprecabile comportamento

Ammenda di € 30.000,00 : alla Soc. NAPOLI per avere suoi sostenitori, al 34° e al 40° del
secondo tempo, lanciato contro calciatori della squadra avversaria sul terreno di giuoco numerose
bottigliette, senza conseguenze lesive; per avere inoltre, nel corso della gara, lanciato quattro
bengala nel settore occupato dai sostenitori della squadra avversaria e un fumogeno nel recinto di
giuoco; entità della sanzione attenuata ex art. 14, n. 5 in relazione all’art. 13 lett. a) e b) CGS, per
avere la Società concretamente operato con le Forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. BOLOGNA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara,
lanciato nel recinto di giuoco tre petardi e un fumogeno; entità della sanzione attenuata ex art. 14
n. 5 in relazione all’art. 13 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le
Forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. ROMA per avere, suoi sostenitori, all’inizio della gara,
esposto per circa due minuti uno striscione dal tenore insultante per il Presidente della Lega
Calcio Serie A.

Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. INTERNAZIONALE per avere suoi sostenitori, nel corso
del primo tempo, fatto esplodere due petardi nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 13,
comma 1 lettera b) ed e) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine
a fini preventivi e di vigilanza.

 

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

ALBERTAZZI Michelangelo (Hellas Verona): doppia ammonizione per comportamento
scorretto nei confronti di un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 2.000,00

VIDAL PARDO Arturo Erasmo (Juventus): per avere simulato di essere stato sottoposto ad
intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato (Ottava sanzione).
160/521

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

LUCARELLI Alessandro (Parma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
già diffidato (Dodicesima sanzione).

RINAUDO Fabian Andres (Catania): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

ROSSETTINI Luca (Cagliari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Ottava sanzione).

SAVIC Stefan (Fiorentina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quarta sanzione).

STENDARDO Guglielmo (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Ottava sanzione).

 

fonte: legaseriea

SHARE