SHARE

Uruguay

L’Uruguay è stato estromesso dal Conmebol, massimo organismo calcistico sudamericano, in seguito alle indagini eseguite dalla FIFA nell’ultima settimana riguardanti le ingerenze, denunciate da diversi club, da parte del Governo uruguaiano sull’attività della Federcalcio celeste per offrire vantaggi ad una terza parte. Ciò significa che la federazione calcistica uruguaiana non avrà voce in capitolo nella Conmebol, una sospensione disciplinata più dalla politica che dallo sport. La pena potrà essere ratificata nel Congresso ordinario del 9 luglio 2014, mentre la federcalcio uruguaiana avrà 72 ore per presentare la propria difesa.

MONDIALE A RISCHIO – Qualora la FIFA riuscisse a dimostrare un qualsiasi intervento da parte dell’esecutivo uruguaiano negli affari della Federcalcio per portare benefici ad una terza parte, la stessa FIFA potrebbe sospendere la Federcalcio lasciando così l’ Uruguay fuori da Brasile 2014. Nell’ottobre del 2010 la stessa FIFA era intervenuta in modo analogo nei confronti della Nigeria per un caso simile. dopo i fallimentari Mondiali in Sudafrica il Governo nigeriano intervenne decidendo di impedire ai membri eletti della Federcalcio di esercitare le loro funzioni. La Nigeria venne sospesa a tempo indeterminato e con effetto immediato.

SHARE