SHARE

Thohir

Alle 12:10 è cominciato l’ennesimo week-end milanese per il presidente dell’Inter Erick Thohir, e ad attenderlo in aeroporto un manipolo di cronisti è riuscito a strappare al tycoon indonesiano qualche dichiarazione sul tema Inter: “Ho mandato un sms a Mazzarri per supportarlo, alla fine della stagione valuteremo i giocatori insieme all’allenatore, per costruire il futuro dell’Inter. Quando parliamo di costruire l’Inter dobbiamo iniziare a farlo, perché ci saranno il Mondiale e la tournée negli Stati Uniti e dobbiamo prepararci. Se non avessi fiducia in lui lo avrei mandato via un paio di mesi fa”. E sulla gara di Livorno: “Ci sono stati degli errori dai quali i giocatori devono imparare, ma al contempo bisogna tornare subito a concentrarsi perché ci aspettano un po’ di partite e ad ogni gara abbiamo bisogno di fare punti. Abbiamo un’altra partita domani e ci sarà ancora pressione”. 

Stando alle dichiarazioni del presidente nerazzurro Mazzarri può stare tranquillo quindi, rassicurazioni che arrivano alla fine di una settimana in cui, dopo il pareggio di Livorno, nubi nere si erano addensate sul futuro del tecnico di San Vincenzo, che sembrava sempre più lontano dall’Inter.

Messo da parte il lato sportivo, quella di Thohir è un’agenda come sempre ricca di impegni nelle sue sortite milanesi; nei prossimo giorni il presidente nerazzurro incontrerà i vertici degli istituti bancari ai quali, attraverso Goldman Sachs, è pervenuto il piano finanziario del club, per una copertura di 250 milioni di euro che serviranno a ripianare l’esposizione della famiglia Moratti (pari a 170 milioni) e a finanziare la campagna acquisti estiva. A garanzia, Thohir presenterà il progetto-Inter, commerciale e sportivo, per l’espansione del marchio in Asia e negli Stati Uniti. L’argomento stadio invece verrà affrontato più avanti, quando il piano di ristrutturazione di San Siro sarà chiaro e ben definito.

 

 

SHARE