SHARE

Torres

“Nell’ultimo mese sono stato venduto all’Atletico, poi al Valencia, poi all’Inter e infine al Monaco… Ho ancora due anni di contratto e ho detto fin dal primo giorno che ho firmato un contratto di cinque anni con ilChelsea perché avrei voluto giocare cinque anni con questa squadra”. Parole e musica di Fernando Torres, attaccante del Chelsea in settimana accostato a diversi club europei tra cui anche l’Inter che nella caccia a una punta un pensierino allo spagnolo lo aveva fatto. L’ex Liverpool però vuole restare a Londra e provare a convincere Mourinho: “Dovrà scegliere l’attaccante che reputa sia il meglio per la squadra e cercare di gestire la situazione con i giocatori . Con me non ha fatto niente di speciale. Mi tratta come fa con tutti. Mi mette in campo quando crede che io possa essere la migliore opzione e in panchina in caso contrario. Il mio obiettivo è quello di fargli capire che sono sempre l’opzione migliore”.

 Nessuna voglia di lasciare l’Inghilterra quindi: “Ho provato a vincere tutto con questo club e ora spero che la Premier sia il prossimo trofeo. Se vinciamo il campionato avremo anche la possibilità di giocare la Community Shield, un altro titolo che ci manca. Dobbiamo lottare per vincere la Champions e avremo l’opportunità di vincere la Supercoppa e il Mondiale per Club. Ho ancora tante cose da fare qui e spero che due anni bastino”.

SHARE