SHARE

manchester cityIl Manchester City apre il weekend della Premier League battendo per 4-1 un Southampton mai domo, mettendo tanta pressione sulle contendenti al titolo, Chelsea e Liverpool, che dovranno rispondere alla prima mossa dei Citizens, rispettivamente oggi pomeriggio e domani.

RIGOROSA PARITA’-Gli uomini di Pellegrini sanno di non potersi permettersi passi falsi nella rincorsa al titolo di campione d’Inghilterra e partono subito lancia in resta. Sono passati appena due minuti quando Dzeko, in area di rigore, salta secco Fonte e viene sgambettato dal difensore dei Saints. Per l’arbitro è rigore che Yaya Toure trasforma spiazzando Gazzaniga e portando in vantaggio i suoi.  Al 27’ la formazione di Pochettino perde uno dei suoi punti di forza, Jay Rodriguez, infatti, è costretto ad abbandonare il campo e probabilmente i propri sogni di andare al mondiale, a causa di un bruttissimo infortunio al ginocchio. Il Southampton è scosso e rischia di capitolare al 35’ quando Dzeko scheggia la traversa di testa su un perfetto cross da fermo di Navas. Non passa nemmeno un minuto che il Southampton pareggia con un rigore di Lambert, concesso per un fallo di Zabaleta su Cork, identico a quello di Fonte su Dzeko.

RECUPERO FATALE– Il Manchester City, però, non può permettersi di non vincere e allora torna a spingere forte sull’acceleratore e in tre minuti cambia la storia del match. Al 46’, gli uomini di Pellegrini orchestrano un’azione fantastica che si chiude con una sponda di Dzeko per Silva (per la verità in palese fuorigioco) trasformata dal canario in un assist per Nasri che deve solo insaccare il nuovo vantaggio dei padroni di casa. Ma prima dell’intervallo, il City chiude la pratica con un gol di testa di Dzeko su cross di Kolarov da sinistra che vale il 3-1 su cui si va all’intervallo. Nella ripresa il copione non cambia e il Manchester City va vicino al quarto gol ancora con Dzeko che si fa respingere un buon tiro da Gazzaniga al 59’. Al 75’, poi, il Southampton avrebbe la possibilità di riaprire il match, ma il diagonale violento di Lambert finisce di un soffio a lato. Allora è il City a blindare definitivamente il risultato pescando il 4-1 con il neo entrato Jovetic bravo a farsi trovare pronto sul secondo palo e a spingere dentro il pallone su un cross profondo di Navas. Nel finale Toure prova ad arrotondare il risultato ma il palo gli nega il quinto gol.

SHARE