SHARE

Milan-Chievo-900x525

Il Milan si prepara alla trasferta di Genova di lunedì che lo vedrà contrapposta ai rossoblù di Gasperini, squadra in classifica distante solo due punti da quella rossonera. Quella che Seedorf però dovrà affrontare in vista del match è una vera e propria ecatombe di centrocampisti; l’ultimo infortunio infatti di Michael Essien, 10 giorni di stop per lui, che si unisce al problema miotendineo  riscontrato da Muntari dopo la gara col Chievo, crea una nuova emergenza all’allenatore olandese in una zona del campo molto importante negli schemi tattici del tecnico. Con Montolivo rientrato solo da due giorni in gruppo, ecco che Seedorf, in vista della partita di lunedì sera dovrà calmierare bene la scelta dei due centrocampisti centrali. Sicuro di un posto quindi solo De Jong, che però è nell’elenco dei diffidati e un ulteriore cartellino giallo gli farebbe saltare la gara interna con il Catania. A fianco a lui è ballottaggio Montolivo-Cristante, col giovane centrocampista che è abile ed arruolabile ed è pronto a dare il suo contributo in questo finale di stagione.

Mentre lunedì  il Milan sarà impegnato sul campo del Ferraris, l’ad rossonero Barbara Berlusconi invece partirà per gli Emirati Arabi dove sono in programmi diversi incontri di marketing. Gli interlocutori principali di Lady B saranno i vertici della Fly Emirates, main sponsor attuale del Milan il cui contratto con i rossoneri da 12 milioni a stagione terminerà nel 2014/2015. L’obiettivo è duplice: siglare un nuovo accordo con la compagnia di volo, ovviamente al ribasso visto le deludenti stagioni vissute dai rossoneri, e provare ad intavolare un discorso relativo alla costruzione di uno stadio di proprietà del Milan. La Emirates, va ricordato, ha contribuito direttamente (dando poi il nome allo stadio) alla realizzazione del nuovo impianto londinese, casa dell’Arsenal, che il Milan prende a riferimento per il futuro. L’altra faccia invece del viaggio di Barbara Berlusconi e dei suoi collaboratori  sarà la ricerca di nuovi soci. Via Aldo Rossi ha aperto alla cessione del 30% del pacchetto azionario del club. Barbara parlerà negli Emirati, e non solo, con gli imprenditori interessati. Quotazione di ingresso nella società, 250 milioni di euro. Lunedì Lady B vola a Dubai sognando un doppio colpo per il futuro del Milan.

SHARE