SHARE

parolo

Nel posticipo serale della 32/a giornata di Serie A si affrontano al Tardini Parma e Napoli. I padroni di casa arrivano da tre sconfitte consecutive, compreso il recupero di mercoledì contro la Roma, dopo il filotto di 17 gare senza sconfitta, interro tosi allo Juventus Stadium, e puntano a raccogliere tre punti preziosi per la corsa Europa League. Il Napoli di Benitez arriva gasato dalla vittoria sulla Juventus di sette giorni fa, e punta a ridurre al minimo il gap con la Roma.

LA PARTITA – Sin dai primi istanti di gara, prevale il senso tattico delle due squadre, incastrate nella ragnatela costruita dall’avversario. Dopo i primi 20 minuti di studio ed avari di occasione, è il Napoli ad uscire allo scoperto per primo, tentando di rendersi pericoloso dalle parti di Mirante con Higuain, murato al meglio dalla retroguardia parmense. L’unico tiro dei primi 45 minuti parte dal piede di Inler alla mezz’ora, ma si spegna a lato senza impensierire Mirante. Nell’ultimo quarto d’ora, comincia a prevalere l’imprecisione da ambo le parti, favorendo il compito delle difese e a discapito dello spettacolo. Dopo un colpo di testa alto di Paletta al 45’ termina un primo tempo avaro di emozioni, che viaggia sui binari dell’equilibrio.  Avvio di ripresa decisamente più vivo, da una parte e dall’altra, con Biabiany ed Insigne a rendersi pericolosi. Al 55’ vantaggio dei ducali con Parolo che fulmina Reina con un tiro dal limite, ben servito da Cassani, al termine di un’azione tutta di prima. La reazione del Napoli tarda ad arrivare, e solo al 67’ Jorginho verticalizza per Higuain che calcia forte sull’esterno della rete. Sarà anche l’ultima azione dell’argentino che lascia il campo a Duvan Zapata. Negli ultimi 20 di gara va in atto il forcing dei partenopei che però fino all’ottantesimo non trovano varchi utili nella difesa ducale, se non con un tiro potente ma alto di Albiol. All’82’ si accende Mertens, che dal nulla crea due occasioni: prima vede Insigne sul secondo palo, il quale solo a pochi metri da Mirante sbaglia il diagonale mancino, e poi con Duvan che sul cross dalla destra del belga si avvita al meglio, ma non trova di poco lo specchio della porta. Nel finale dopo un tiro a lato di Inler è ancora Zapata a rendersi pericoloso, con uno stacco imperioso a centro area su assist di Insigne, che termina di poco sopra la traversa. Sarà questa l’ultima occasione di un match che dopo 4 minuti di recupero sancisce la vittoria dei padroni di casa che così facendo si lanciano in piena lotta Europa League. Sembra invece finita a Parma la corsa al secondo posto degli azzurri di Benitez.

SHARE