SHARE

stev

Nel 33/o turno di Premier rimangono invariate le distanze in vetta, grazie alle vittorie di Liverpool, Manchester City e Chelsea. I Reds, in una partita condizionata dagli errori dell’arbitro Taylor, ottengono la nona vittoria consecutiva superando per 2-1 il West Ham all’Upton Park; reti segnate da capitan Gerrard, entrambe su rigore, e da Demel. Non smette di correre neache il Manchester City che, nell’anticipo delle 13.45, supera per 4-1 il Southampton. Gara più ostica di quello che dice il punteggio finale, per gli uomini di Pellegrini, condizionata anch’essa dalle proteste degli ospiti verso il direttore di gara, il signor Foy. City che mantiene così quattro punti di svantaggio, ma con due gare da recuperare, rispetto al Liverpool capolista e che, Domenica, farà visita proprio al Liverpool ad Anfield. Calcio d’inizio alle 14. 37, con quei sette minuti di ritardo rispetto all’orario consuetudinario, comuni a tutte le partite del prossimo turno, che testimoniano il ricordo di quel maledetto 15 Aprile 1989, giorno in cui si consumò la tragedia di Hillsborough.
Oltre a Liverpool e City anche il Chelsea non molla la presa e si sbarazza con un netto 3-0 di uno Stoke mai in partita. L’Arsenal, invece, crolla al Goodison Park contro l’Everton (3-0) e, adesso, è solo un punto sopra agli stessi Toffees, che cercheranno fino alla fine di scippare ai Gunners l’ultimo posto valido per giocare la prossima Champions League.
In coda vittorie importantissime in trasferta del Crystal Palace sul Cardiff (0-3) e del West Bromwich sul Norwich (0-1), che fanno così un immenso balzo verso la salvezza. Delle ultime tre della classe solo il Fulham riesce a far punti, vincendo per 2-1 al Villa Park, ma rimanendo tuttavia a -5 dalla zona salvezza. Sembrano così oramai ridotte al lumicino le speranze dei Cottagers, oltre che di Cardiff e Sunderland, di giocare la prossima Premier League.

E’ giusto, infine, rendere omaggio al Leicester City, prima squadra di Championship ad essersi assicurata la promozione nella prossima Premier League. La vittoria dei Foxes, unita alle sconfitte di Qpr e Derby County, ha permesso agli uomini di Pearson di festeggiare lo scorso week- end la promozione nella massima serie del calcio inglese, a dieci anni dall’ultima apparizione in Premier.

RISULTATI

Manchester City- Southampton 4-1: 3′ rig. Tourè (M); 37′ rig. Lambert (S); 45’+1 Nasri (M); 45’+4 Dzeko (M); 81′ Jovetic (M).

Aston Villa- Fulham 1-2: 61′ rig. Richardson (F); 70′ Holt (A); 86′ Rodallega (F).

Cardiff- Crystal Palace 0-3: 31′, 88′ Puncheon; 71′ Ledley.

Hull City- Swansea 1-0: 39′ Boyd.

Newcastle- Manchester United 0-4: 39′, 50′ Mata; 64′ Hernandez; 93′ Januzaj.

Norwich- WBA 0-1: 16′ Amalfitano.

Chelsea- Stoke 3-0: 32′ Salah; 61′ Lampard; 72′ Willian.

Everton- Arsenal 3-0: 14′ Naismith; 34′ Lukaku; 61′ aut. Arteta.

West Ham- Liverpool 1-2: 44′ rig, 71′ rig. Gerrard (L); 45’+2 Demel (W).

Tottenham- Sunderland 5-1: 17′ Cattermole (S); 28′, 86′ Adebayor (T); 59′ Kane (T); 78′ Eriksen (T); 92′ Sigurdsson (T).

CLASSIFICA

Liverpool 74; Chelsea 72; Manchester City 70**; Arsenal 64; Everton 63*; Tottenham 59; Manchester United 57;Southampton 48; Newcastle 46; Stoke 40; West Ham 37; Hull City 36; Aston Villa 34*; Crystal Palace 34*; Swansea 33; Norwich 32; West Bromwich 32*; Fulham 27; Cardiff 26; Sunderland 25**.

*una partita in meno; **due partite in meno.