SHARE

Champions League

Si avvicinano le palpitanti semifinali di Champions League: venerdì l’urna di Nyon emetterà il suo verdetto, e delle attuali otto squadre solamente quattro parteciperanno al sorteggio, soltanto quattro saranno le fab four europee. Andiamo dunque ad esaminare le quattro partite che si giocheranno fra stasera e domani per determinare chi saranno le semifinaliste di Champions League e per chi, invece, l’edizione del 2014 sarà quella dei sogni infranti.

CHELSEA 35% – 65% PSG (ANDATA PSG – CHELSEA 3-1) Per i blues di Mourinho, schiantati al Parco dei Principi con un sonoro 3-1 da Ibrahimovic e compagni, sono ridotte all’osso le speranze di passare il turno: anche se l’asso svedese mancherà sarà Cavani (specialista nel contropiede di mazzarriana memoria) a guidare l’attacco parigino. L’allenatore portoghese, fiducioso nel recupero di Eto’o, tuttavia si è lasciato andare all’ottimismo in conferenza stampa: “Io ci credo, i miei giocatori ci credono“. Sicuramente a Stamford Bridge non sarà una passeggiata, ma il club parigino può seriamente sperare in una semifinale che manca dagli anni ’90.

B. DORTMUND 20% – 80% REAL MADRID (ANDATA REAL MADRID – B. BORTMUND 3-0) Se per i ragazzi di Mourinho l’impresa sarà difficile, per quelli di Klopp ha i contorni del proibitivo: il Real Madrid migliore degli ultimi anni ha trovato in Carlo Ancelotti il perfetto condottiero per la rincorsa a quella decima che nella capitale spagnola è divenuto un’obsesion. Il Borussia, finalista sconfitta lo scorso anno e falcidiata dagli infortuni in questa stagione, dovrà segnare 3 reti senza subirne per sperare nei supplementari: una sola rete dei blancos significherebbe game over, e conoscendo Cristiano Ronaldo e soci è un’ipotesi quantomeno probabile.

BAYERN MONACO 60% – 40% MANCHESTER UTD (ANDATA MANCHESTER UTD – BAYERN MONACO 1-1) Quello che doveva essere uno dei quarti di finale più scontati rimane in bilico: il traballante Manchester United di Moyes ha tenuto testa alla corazzata Bayern Monaco, vacillando senza eppur cadere sotto i colpi della compagine di Guardiola ad Old Trafford. Nelle nostre percentuali è in vantaggio il Bayern grazie alla netta superiorità dal punto di vista tecnico e di impostazione di gioco oltre al vantaggio di giocare all’Allianz Arena con una rete segnata in trasferta.

ATL. MADRID 55% – 45% BARCELLONA (ANDATA BARCELLONA – ATL MADRID 1-1) Eccoci arrivati al quarto di finale più in bilico: dopo l’1-1 dell’andata l’Atletico Madrid di Simeone ospita il Barcellona, spauracchio degli ultimi anni, al Vicente Calderon. Sicuramente sarà una partita al cardiopalma aperta ad ogni risultato: da una parte l’estro e la fantasia di fuoriclasse assoluti come Messi e Iniesta, dall’altra l’organizzazione tattica e il killer instinct di una Squadra con la S maiuscola. Il pronostico è leggermente sbilanciato verso i colchoneros per il fattore casa, l’esperienza nell’affrontare l’avversario e la rocciosità difensiva che ha fatto dell’area di Courtois un difficile terreno di conquista per gli attaccanti avversari.