SHARE

juventus buffon

Il successo della Juventus ieri in Europa League è stato molto importante per il calcio italiano. Gli uomini di Antonio Conte hanno avuto ragione del Lione pur con qualche difficoltà di troppo, anche se il gol di Bonucci all’andata lasciava un certo margine di sicurezza. Alla fine è stata vittoria per 2-1, e questo ai fini del Ranking UEFA riveste una certa importanza. A conti fatti però da luglio il calcio italiano verrà superato da quello portoghese, che fino ai quarti di finale ha annoverato ben due compagini, ovvero Benfica e Porto.

I Dragoni biancoblu sono usciti con le ossa rotte dal match contro il Siviglia, perdendo per 4-1 e facendosi rimontare di brutto dopo l’1-0 a loro favore conseguito al Do Dragao otto giorni fa. E’ avanzato invece senza difficoltà il Benfica, che contro l’AZ Alkmaar ha vinto in entrambi gli incontri (1-0 in Olanda e 2-0 ieri). La missione che l’Italia chiede ora alla Juventus è quella di fare meglio delle Aquile, in questo modo il tanto temuto sorpasso portoghese verrebbe almeno per il momento ribaltato, un sorpasso che diverrà effettivo nel 2015 nel peggiore dei casi, con a disposizione dunque un’altra stagione, la prossima, per recuperare.

Perché adesso siamo ufficialmente quinti, ma in sintesi se la Juventus farà meglio del Benfica da qui alla finale di Europa League torneremo al quarto posto. Anche se ieri l’allenatore bianconero Antonio Conte ha affermato: “Qui da noi se ne fregano del Ranking UEFA, in Italia o sei della Juve o non sei della Juve, speriamo comunque di aver fatto felice anche i gufi con il nostro successo, era da 11 anni che la Juventus non arrivava così in fondo in una coppa europea”.