SHARE

L’Arsenal batte il Wigan ai calci di rigore e vola in finale di FA Cup. Grande partita dei detentori del titolo che scesi in seconda divisione hanno difeso con onore e cuore la Coppa conquistata l’anno scorso. Tanta fatica per l’Arsenal che a pochi minuti dal termine trova il pareggio e poi legittima nei supplementari sfiorando più volte il vantaggio.

La partita si accende nella ripresa, nella prima frazione poche occasioni con Sanogo che spreca troppo. Il Wigan al 64′ guadagna un calcio di rigore per fallo di Mertesacker su McManaman. Sul dischetto Jordi Gomez non sbaglia e porta in vantaggio i Latics. La reazione dell’Arsenal è travolgente e prima Gibbs colpisce un palo poi lo stesso Mertesacker si fa perdonare l’errore in difesa e si trasforma in bomber pareggiando i conti con un colpo di testa.

Il gol blocca il Wigan che è costretto a subire anche nei supplementari. La chance più grande ce l’ha Oxdale – Chamberlain che prende l’incrocio. I Latics resistono e riescono ad arrivare ai rigori. Dal dischetto la compagine di Championship sbaglia il primo con Caldwell, l’Arsenal fa centro con Arteta; Collison ne fallisce un altro, Kallstrom imita lo spagnolo; Beausejour fa goal, Giroud pure; McArthur tiene in vita le speranze del Wigan, ma a spegnerle e far esplodere i tifosi dei ‘Gunners’ è Cazorla.